Parodia di Star Trek: Star Trash Degeneration

Oggi per lo spazio parodie cinematografiche vi segnaliamo Star Trash Degeneration un progetto del regista Fabio Salvati che omaggia Star Trek, leggendaria saga che tra piccolo e grande schermo ha regalato ai cultori di fantascienza un punto di riferimento per il genere e uno stuolo di fan che attraversano trasversalmente intere generazioni.

La serie tv prima e la saga cinematografica poi ideata da Gene Roddenberry ha fruito di diverse parodie, ma solo una davvero memorabile, quel Galaxy Quest che omaggiava non solo l’intero franchise, ma anche l’esercito di fan che ogni anno affollano convention e forum popolando un vero e proprio universo parallelo che vive di fanzine, collezionismo e passione infinita.

Salvati è un vero cultore della serie, ne è la prova la cura con cui ha utilizzato scenografie virtuali e costumi della serie classica, basta dare un’occhiata al signor Speck/Spock interpretato da Michael J Baker che mostra tutti i tic e vezzi tipici dell’originale e il Capitano Krik/Kirk interpretato dallo stesso Salvati con ciuffo d’ordinanza e fare impostato.

Star Trash Degeneration è un mediometraggio composto da diversi sketch che bisogna dire funzionano bene in piccole dosi, attendiamo di vedere se mantengono lo stesso appeal sul lungo percorso, per il momento gli stralci presentati funzionano egregiamente grazie alla messinscena che gode di piccoli e funzionali accorgimenti come risate e applausi registrati tipiche delle sit-com.

In coda al post vi proponiamo uno stralcio della sinossi della puntata zero e due sequenze del mediometraggio che avrà una lunghezza complessiva di circa 30 minuti.

La Lentaprise rimane senza benzina e con una gondola di curvatura in avaria
Il capitano Krik ed il Sig.Speck decidono di sbarcare sul pianeta Cromicon
dove incontrano la porta del tempo.
Valutano allora la possibilità di rifornirsi di benzina tornando nel passato
per spendere di meno…

7 commenti su “Parodia di Star Trek: Star Trash Degeneration”

  1. Un caloroso grazie a tutti coloro che ci seguiranno e che ci aiuteranno nella divulgazione di questa parodia, sempre per amore di star trek!
    un saluto personale a Cinemaniaco per la recensione.

    Rispondi

Lascia un commento