Mrs. Miracle-Una tata magica, recensione

di Pietro Ferraro 3

Il Natale si avvicina e al papà e vedovo Seth Webster (James Van Der Beek) servirebbe proprio un miracolo per riuscire a tener testa ai suoi due scatenati gemelli che dopo la morte della madre sembrano aver trovato come unico sfogo crear scompiglio, terrorizzando chiunque transiti in casa Webster.

Jason (Valin Shinyei) e Judd (Michael Strusievici) hanno solo sei anni, ma sono riusciti a far scappare a gambe levate anche l’ultima domestica che il padre aveva assunto da poco trascinando la famiglia nell’anarchia più completa e Seth nella disperazione più nera.

E proprio quando lo sconforto e la rassegnazione sembrano avere il sopravvento, ecco arrivare in soccorso della famiglia Webster Mrs, Emily Merkle (Doris Roberts), una tata sorprendente che si dimostrerà un vero angelo con i due ragazzini e grazie ad un misto di dolcezza e fermezza gli donerà una figura materna su cui poter contare e a cui poter far riferimento, cambiando in meglio anche la vita di Seth che potrà così cominciare a pensare ad un futuro sentimentale,

Mrs. Miracle-Una tata magica diretto da Michael Scott, oltre ad essere tratto da una serie di libri sul Natale scritti dalla famosa scrittrice di romanzi rosa Debbie Macomber è palesemente ispirato alla imprese della tata per antonomasia made in Disney Mary Poppins, senza dimenticare la più recente e squisitamente britannica Tata Matilda.

Il film prodotto dal canale televisivo canadese Hallmark Channel si presenta come un tipico tv-movie da pomeriggio festivo che riesce sena troppa fatica a catturare l’atmofera giusta in questo caso supportato da un cast azzeccato, in particolare ci riferiamo alla veterana Doris Roberts e ad una confezione molto curata che naturalmente propende per un target di pubblico prettamente femminile, ma vista l’universalità della tematica natalizia ben si presta ad una visione in famiglia.

Note di produzione: nel cast tutto televisivo oltre a Doris Roberts che ricordiamo spassosa suocera nella sit-com Tutti amano Raymond, anche il James Va Der Beek di Dawson Creek e la Erin Karpluk protagonista della fortunata serie canadese Being Erica.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>