Lo straordinario debutto al cinema di Hunger Games – La ragazza di fuoco

di Redazione Commenta

Buonissime notizie provengono dal box office per “Hunger Games – La ragazza di fuoco”, pellicola protagonista di un’entusiasmante red carpet nel corso dell’ottava edizione del Festival del Film di Roma.

Le promesse (e le premesse) sono state mantenute ed ora il secondo capitolo tratto dalla saga letteraria di Hunger Games, al cinema dallo scorso mercoledì 27 novembre, ha già superato in cinque giorni l’incasso complessivo del primo capitolo, con ben 643.656 presenze, preparandosi a continuare la sua corsa. All’esordio, i milioni guadagnati sono stati ben 4,4.

Un ottimo risultato per il film diretto da Francis Lawrence, che vanta un ottimo cast composto dal premio Oscar Jennifer Lawrence, Josh Hutcherson, Liam Hemsworth, Woody Harrelson, Elizabeth Banks, Lenny Kravitz, Philip Seymour Hoffman, Jeffrey Wright con Stanley Tucci e da Donald Sutherland.

Come detto, ora, l’obiettivo è quello di ripetere i fasti del primo capitolo. Il primo episodio di questo franchise, infatti, aveva incassato oltre 408 milioni di dollari nei botteghini statunitensi e quasi 700 milioni di dollari in tutto il mondo. Il libro ha superato “Harry Potter” su Amazon, per quanto riguarda le vendite di una serie narrativa, considerando sia le copie stampate che il Kindle. Solo negli Stati Uniti, sono state stampate oltre 50 milioni di copie di Hunger Games.

Ma non finisce qui, perché vanta inoltre la vendita di 3,8 milioni di DVD e Blu-ray solo nel primo weekend in cui questi prodotti sono stati lanciati sul mercato, confermando così il successo già ottenuto nei botteghini statunitensi che hanno registrato incassi pari a 408 milioni di dollari e collocando il film al 13° posto tra le pellicole nordamericane campioni di incassi di tutti i tempi.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>