I 5 migliori film in Motion Capture

di Cinemaniaco Commenta

In occasione dell’imminente uscita di “Tarzan”, questa produzione tedesca che arriva dopo il memorabile Tarzan della Disney e l’annunciato nuovo live-action, vogliamo un po’ indagare sulle sempre più frequente tecnica della motion captare.

Tarzan3D_image27

Questo Tarzan è un ibrido d’animazione che sfrutta la tecnica della 3D CG (computer grafica) e motion capture. Questa tecnica è  la registrazione del movimento del corpo umano (o di altri movimenti) per l’analisi immediata o differita grazie alla riproduzione, nei casi in cui è un attore in carne ed ossa a fornire questi dati al computer, ci si riferisce alla motion capture più precisamente con il termine performance capture.

L’attore, in questo caso,  indossa un vestito ricoperto da alcuni marcatori. I computer creano un’immagine stilizzata dell’attore e riproducono digitalmente i suoi movimenti, che vengono “catturati” attraverso qualche decina di telecamere attorno a lui, le quali mandano le coordinate dei marcatori ai computer creando così un’immagine virtuale che riproduce i movimenti dell’attore.

 

Sono ormai tanti i film che utilizzano questa tecnica, vediamo i 5 migliori film in motion capture:

1) Avatar (I Na’vi del Pianeta Pandora)

2) Il Signore degli Anelli (l’ambiguo Gollum)

3) Le Avventure di Tintin – Il segreto dell’Unicorno

4) Ted (il mitico orsacchiotto)

5) Polar Express

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>