Guarda il trailer de La Casa di Carta 4, su Netflix dal 3 aprile

di Kino Commenta

Nel trailer de La Casa di Carta 4 regna il caos e questo non fa che alimentare l’hype degli appassionati della squadra del Professore. La nuova stagione della fortunata serie TV Netflix firmata Alex Pina e Joe W arriverà online il 3 aprile.

Ciò che vediamo è una Nairobi insanguinata e ferita su una barella mentre armi e sangue si alternano frenetici in un filmato che, nell’atto di anticipare e creare adrenalina, scorre veloce e nevrotico come i personaggi della serie TV. Sentiamo il suono di Bella Ciao dalle note stanche di un’armonica a bocca che pochi secondi dopo cede il posto a una profetica An Die Freude (Inno alla Gioia), proprio quella che quel genio di Ludwig Van Beethoven ereditò dal poeta e drammaturgo Friedrich Schiller.

Dedurre qualcosa dal trailer è fortunamente impossibile, se non l’intuizione di trovare il Professore in difficoltà al punto di invocare aiuto ai suoi fan. Lisbona è stata catturata e Denver mette in discussione la fratellanza con i suoi compagni di sventura.

Il trailer de La Casa di Carta 4 è tutto questo: un invito a prendere i popcorn, una bibita gassata – decidete voi se alcolica o meno – e prepararsi alla nuova stagione su Netflix. Abbiamo un mese di tempo e un mese può volare via velocemente.

In 3 anni di intensa attività La Casa di Carta ha già i suoi aficionados e proprio per questo gli autori hanno scelto di appassionare ancora di più mettendo in difficoltà i personaggi: le tensioni tengono botta sia dentro che fuori la banda del Professore, un gioco di impressioni che fa leva sul sentimento che si respira in questo preciso contesto storico. Lo aveva detto, in effetti, Alex Pina come ricorda Repubblica:

La serie gioca apertamente con l’etica e con il continuo oscillare tra bene e male e mette lo spettatore in un’empatia diversa a seconda dei momenti e delle scelte dei personaggi. Abbiamo lavorato molto con un materiale sociale di grande attualità: lo scetticismo e con un sentimento diffuso in questo momento: la delusione. Delusione nei confronti del nostro governo, della banca centrale, con la politica sui migranti, sul commercio, sulle tematiche ambientali. Sarà colpa della crisi del 2008 o della sfiducia nei confronti del sistema ma la delusione ha generato una mancanza di speranza in molte generazioni, per questo la serie ha trovato tanta adesione. È Davide contro Golia e lo spettatore sta sempre dalla parte di Davide.

Di seguito il trailer de La Casa di Carta 4.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>