George Romero adatta Zombie Autopsies

di Pietro Ferraro Commenta

Cinema Blend riporta alcuni stralci di un’intervista rilasciata dal regista George Romero al sito Ion, in cui l’iconico cineasta ammette che il futuro del genere potrebbe essere nei videogames, spiega perchè ha rifiutato di dirigere alcuni episodi del serial The Walking Dead e che sta attualmente scrivendo l’adattamento del libro Zombie Autopsies dell’amico Steve Schlozman. Dopo il salto trovate le dichiarazioni del regista.

Romero e la sceneggiatura di Zombie Autopsies

Si tratta di una storia di Steve [Steve Schlozman, l’autore] non mia . E’ più simile a The Andromeda Strain. E’ molto tesa e scientificamente corretta. Questo ragazzo è un dottore, quindi è tutta una questione di essere medicalmente accurati. Lo imagino come il primo Frankenstein della Hammer, che era tutto composto di sequenze figurative con cervelli galleggianti nel sangue e cose del genere. Io voglio che sia perfettamente accurato, in modo quasi scioccante.

Il regista parla del suo rifiuto di girare alcuni episodi della serie tv The Walking Dead:

Amo i fumetti, ma non ho visto nessuna delle puntate. So che Frank [Darabont] ha fatto un buon lavoro. Amo i fumetti, ma non ho mai guardato nessuno degli episodi perché … i miei zombie sono una sorta di cosa mia. Non volevo farne parte. I produttori mi hanno chiamato chiedendomi: “vuoi dirigerne qualcuno?” e ho detto di no. Perché non pensavo mi rappresentassero.

(Photo Credits | Getty Images)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>