Film d’interesse culturale 2010, lista completa: da Terraferma ad Amici miei come tutto ebbe inizio, da Immaturi a Manuale d’amore 3

di Diego Odello 1

Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha annunciato i nomi dei film che la Commissione per la cinematografia ha riconosciuto come di interesse culturale tra i progetti presentati entro il 31 maggio 2010. Tra i sedici prescelti, nove hanno ottenuto un contributo (tra parentesi l’ammontare): “Il sole dentro” di Paolo Bianchini (500mila euro), ”Terraferma” di Emanuele Crialese (1.200.000 euro), ”Gli equilibristi” di Ivano De Matteo (800mila euro), ”C’era una volta la Sicilia” di Claudio Fragasso (400mila euro), ”Marco D’Aviano” di Renzo Martinelli (1 milione di euro), ”Girasoli sui muri” di Sergio Martino (450mila euro), ”Evviva Gassman” di Giancarlo Scarchilli (300mila euro), ”Amici miei.. come tutto ebbe inizio” di Neri Parenti (400mila euro), ”Dalle sbarre al palcoscenico” di Paolo e Vittorio Taviani (200mila euro).

Gli altri sette film di interesse culturale senza contributo, perché non richiesto sono: “Le premiere homme” di Gianni Amelio, ”La monaca di Bobbio” di Marco Bellocchio, ”Boris Il film” di Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo, ”La banda dei Babbi Natale” e ”Immaturi” di Paolo Genovese, ”Vallanzasca – Gli angeli del male” di Michele Placido e ”This must be the place” di Paolo Sorrentino. In attesa d conferma c’è Essenzialmente tu di Stefano Chiantini.

La commissione ha deliberato che altri sette progetti, presentati entro il 30 settembre, siano riconosciuti di interesse culturale e abbiano diritto al contributo. I titoli sono: ‘E’ stato il figlio” di Daniele Cipri’ (400mila euro), ”Quando la notte” di Cristina Comencini (400mila euro), ”Il volto di un’altra” di Pappi Corsicato (900mila euro), ”20 anni” di Giovanna Gagliardo (350mila euro), ”Il rosso e il blu” di Giuseppe Piccioni (800mila euro), ”Leone nel basilico” di Leone Pompucci (800mila euro), ”Manuale d’amore 3” di Giovanni Veronesi (400mila euro). In attesa di conferma per il riconoscimento dell’interesse culturale, ma senza alcun contributo, ci sono “Baciato dalla fortuna” di Paolo Costella e “Qualunquemente” di Giulio Manfredonia.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>