Festival di Torino 2012 trailer: Couleur de peau Miel, London – The Modern Babylon, Abigail Harm

di Redazione 1

Carrellata quotidiana di trailer dal Festival di Torino 2012, oggi vi proponiamo il lungometraggio d’animazione francese Couleur de peau: Miel di Jung Henin e Laurent Boileau, il documentario inglese London – The Modern Babylon di Julien Temple e il dramma americano Abigail Harm di Lee Isaac Chung.

COULEUR DE PEAU: MIEL (FESTA MOBILE)

Jung ha cinque anni quando un poliziotto lo trova mentre vaga da solo per le strade di Seul: come altri duecentomila orfani di guerra sparsi per il mondo, la sua vita inizia una seconda volta con l’adozione da parte di una famiglia francese. Anni dopo Jung decide di tornare per la prima volta in Corea del Sud per ritrovare le sensazioni della sua terra natale e cercare possibili tracce della sua madre biologica; ma anche per tentare di conciliare finalmente il passato con il presente.

LONDON – THE MODERN BABYLON (TFFDOC/INTERNAZIONALE.DOC)

La storia della prima metropoli cosmopolita al mondo, vista attraverso gli occhi dei suoi cittadini più peculiari e influenti, più o meno conosciuti, artefici del continuo rinnovarsi che caratterizza da sempre la capitale britannica: scrittori, musicisti, pensatori radicali, agitatori, immigrati in cerca di libertà e di benessere, bohémien e artisti. Dagli inizi del Novecento fino ai giorni nostri, una galleria d’immagini uniche, un coro di voci e testimonianze esclusive per un viaggio nei meandri del passato di una città che ha saputo essere sempre un passo avanti, divenendo punto di riferimento culturale e politico per il mondo intero.

ABIGAIL HARM (ONDE)

Abigail vive ai margini della città e conduce un’esistenza ritirata, quasi nascosta, lavorando come lettrice per non vedenti. Suo padre è prossimo alla morte. Il suo più grande sogno è avere un uomo al suo fianco da amare. Un giorno uno straniero bussa alla porta: lei lo accoglie e lo ospita. Costui le racconta un’antica leggenda secondo cui chi dovesse incontrare una creatura celeste e sottrarle la veste ne diventerebbe l’amante. Di lì a poco un altro sconosciuto entra nella sua vita…

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>