Festival di Roma 2011: oggi Wim Wenders in 3D, James Wan e Hugo Cabret

di Pietro Ferraro Commenta

Quinta giornata per la sesta edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, oggi tre gli eventi speciali che vi segnaliamo in cartellone, il primo è il documentario Pina di Wim Wenders, debutto del regista tedesco nel formato 3D con un omaggio alla ballerina e coreografa Pina Baush recentemente scomparsa.

La proiezione di Pina 3D è prevista per le 19, 30 presso la sala Santa Cecilia:

Il film Pina, con il Tannztheater Wuppertal Pina Bausch, è il tributo di Wim Wenders all’arte unica e visionaria della grande coreografa e danzatrice tedesca, artefice del teatro-danza, morta nel giugno del 2009. Il regista ci guida in un viaggio tridimensionale, sensuale e di grande impatto visivo, seguendo gli artisti della leggendaria compagnia sulla scena e fuori, nella città di Wuppertal, il luogo che per 35 anni è stato la casa e il cuore della creatività di Pina Bausch. Sono state utilizzate le coreografie scelte insieme alla Bausch – Café Müller, Le Sacre du printemps, Vollmond e Kontakthof – insieme a immagini e file audio della sua vita privata, e a riprese in 3D di alcuni membri della compagnia che nella primavera del 2010 hanno “danzato” ricordi personali dell’artista scomparsa, della sua natura meticolosa, critica e appassionata.

Secondo evento speciale della giornata, per la sezione Alice nella Città l’anteprima di alcune scene dell’atteso Hugo Cabret, debutto nel formato tridimensionale del regista Martin Scorsese con proiezione alle 16,30 presso la sala Santa Cecilia:

Proiezione in anteprima di alcune sequenze del film . Incontro con il giovane attore Asa Butterflied, protagonista del film, e lo scrittore Brian Selznick Il primo film di Scorsese in 3D, che arriverà nelle sale a dicembre, è tratto dal romanzo illustrato “La straordinaria invenzione di Hugo Cabret”, di Brian Selznick. Siamo a Parigi nel 1830. Il film racconta la storia magica e misteriosa di un orfano (Asa Butterflied) che vive nella stazione e sogna di riparare l’;automa lasciatogli dal padre prima di morire. Un giorno, viene sorpreso a rubare nella bottega di un giocattolaio, che si rivela in realtà essere l’illusionista e regista Méliès (Kingsley), figura leggendaria della nascita del cinema. Nel negozio Hugo incontra anche la giovane Isabelle (Chloë Grace Moretz), che nasconde una sorpresa…

L’ultima segnalazione di oggi è dedicata ad Halloween che il Festival di Roma festeggerà a notte fonda con una lezione di cinema horror tenuta dal giovane talento staunitense James Wan, uno dei creatori della celeberrima saga di Saw. Per l’occasione dopo l’incontro con il pubblico presso la sala Sinopoli allo scoccare della mezzanotte verrà proiettato l’horror Insidious, ultima fatica di Wan uscita proprio in questi giorni nei cinema italiani. (per la nostra recensione cliccate QUI)

Una giovane coppia si trasferisce con i suoi bambini in una vecchia casa di periferia. Quando a causa di una caduta accidentale, il più grande dei figli entra in coma, per la famiglia ha inizio un vero incubo. In concomitanza con la malattia del bambino, strani fenomeni cominciano a verificarsi nell’abitazione. Spaventati da quanto avviene intorno a loro, i due genitori decidono di traslocare, ma le cose non migliorano…

(fonte Romacinemafest.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>