Cannes 2011, Palma d’oro alla carriera per Bernardo Bertolucci

di Pietro Ferraro Commenta

Non poteva esordire meglio il cinema italiano al prossimo Festival di Cannes 2011, visto che durante la cerimonia d’apertura che si terrà il prossimo 11 maggio il regista Bernardo Bertolucci verrà insignito di una speciale Palma d’oro onoraria che da questa sessantaquattresima edizione diventerà un appuntamento fisso della rassegna d’oltralpe.

Questo particolare riconoscimento, che viene assegnato a registi che hanno dato un contributo fondamentale alla storia del cinema, nelle scorse edizioni è stato assegnato in via straordinaria a Woody Allen nel 2002 e a Clint Eastwood nel 2009.

Bertolucci che ricordiamo nella sua lunga carriera ha ricevuto svariati riconoscimenti internazionali tra i quali due Oscar e due Golden Globe nel 1988 per regia e sceneggiatura de L’ultimo imperatore e un Leone d’oro alla carriera a Venezia nel 2007,  riceverà il premio dal presidente di giuria Robert De Niro che per Bertolucci aveva recitato nel 1976 nello storico Novecento.

La reazione di Bertolucci da Londra:

Le cose si fanno davvero complicate. Più mi sforzo di guardare avanti, per esempio con un nuovo film in preparazione, più mi costringono a girarmi indietro…Ho partecipato al Festival di Cannes 4 o 5 volte e ora arriva questa Palma d’oro a sorpresa che mi riporta necessariamente al passato. In segreto io la assegno a Novecento, che fu proiettato per la prima volta a Cannes, ma fuori concorso…Spero che la mia Palma d’oro, la notte dell’inaugurazione del Festival, sia di buon augurio per i film italiani in concorso.

I responsabili della rassegna Gilles Jacob e Thierry Frémaux in un comunicato hanno motivato la scelta:

La qualità del suo lavoro, che oggi si mostra nella sua unicità e la forza del suo impegno nel cinema, sono dei legami che uniscono Bertolucci a Cannes come primo detentore legittimo del premio alla carriera…I suoi film segnati da profondo lirismo e regia elegante e accurata meritano un posto unico nella storia del cinema.

Al comunicato della kermesse si aggiungono le parole del neoministro ai Beni culturali Giancarlo Galan:

Da neoministro alla Cultura invio i miei più sinceri auguri al maestro Bernardo Bertolucci per il riconoscimento della Palma d’oro alla carriera al prossimo Festival del Cinema di Cannes. Per il regista di tanti capolavori cinematografici è senz’altro il coronamento di una stupenda e importante professione che tramite le sue pellicole ci ha donato forti ed indimenticabili emozioni.

Ricordiamo che Bertolucci ha in preparazione il suo primo film in 3D che sarà basato sul racconto breve Io e te di Niccolò Ammaniti:

E’ un film molto piccolo, quasi tutto ambientato in una cantina, ho riflettuto sul fatto che proprio il 3D mi darà qualcosa in più, la possibilità di andare in fondo alla scenografia, in fondo nell’ombra e nel mistero di una cantina, proprio, come in genere, si va in fondo nello sviluppo dei personaggi. (fonte Adnkronos/La Stampa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>