Addio a Eli Wallach, il brutto di Sergio Leone

di Redazione Commenta

Se n’è andato ieri 24 giugno all’età di 98 anni Eli Wallach, un vero veterano di Hollywood, noto ai più per essere stato “il brutto” ne “Il buono, il brutto e il cattivo” di Sergio Leone.

Ha avuto davvero una lunga carriera, iniziata nel 1951 quando ha vinto un Tony Award per la sua interpretazione nella  produzione originale di “La rosa tatuata” di Tennessee Williams.

Dopo Broadway debutta la cinema nel 1956 con un ruolo di tutto rispetto sempre scritto da Williams, nello scandaloso “Baby Doll” di Elia Kazan.

I suoi ruoli più noti sono sicuramente quello del capobanda Calvera ne “I magnifici sette” di John Sturges del 1960 ed ovviamente quello di Tuco ne “Il buono, il brutto e il cattivo” di Sergio Leone del 1966.

Sono davvero tantissime le sue apparizioni cinematografiche e circa 90 sono i film da lui interpretati, tra cui “Gli spostati” di John Huston, “Il Padrino: parte 3”, mentre ultimamente lo si era visto in “Wall Street. Il denaro non dorme mai” di Oliver Stone e “L’uomo nell’ombra” di Roman Polanski.

Nel 2010 gli era stato consegnato un Oscar alla carriera e in quell’occasione aveva detto:

Da attore ho interpretato un intero campionario di banditi, ladri, signori della guerra e molestatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>