The Master, le reazioni all’anteprima a sorpresa di Santa Monica

di Pietro Ferraro Commenta

Collider riporta prime reazioni e commenti ad una recente premiere a sorpresa tenutasi a Santa Monica (California) del film The Master, ultima fatica del regista Paul Thomas Anderson (Il petroliere) la cui genesi a quanto sembra è stata influenzata dalla creazione di L. Ron Hubbard di Scientology.

Il film vede protagonista Philip Seymour Hoffman nei panni di Lancaster Dodd un veterano della Seconda guerra mondiale che perseguitato dalle sue esperienze decide di creare la propria religione. Nel cast anche Joaquin Phoenix che interpreta un vagabondo che diventa il braccio destro di Dodd.

La proiezione del film, che ha seguito quella di Shining, è stata proiettata in 70mm, formato in cui il film è stato girato. Anderson e sua moglie Maya Rudolph erano presenti (Il film dura circa 2 ore e 10 minuti). A seguire vi proponiamo uan serie di commenti alla pellicola provenienti da svariate fonti:

@ michaelwhittleForse la migliore esperienza di visione cinematografica che abbia mai avuto. # THEMASTER70MM “.

@ TotallySketch (Michael Gallagher)Appena visto ‘The Master’. Nessun film mi ha fatto provare quello che ho provato con questo. Non posso descrivere o addirittura votare. Sono senza parole“.

@ aaldere1 (Andrew P. Alderete, assistente di  Dana Brunetti produttrice di “The Social Network”)The Master è stato incredibile. Merita un Oscar“.

@ LoganDoe “@ prfessorbigsock “Hoffman è uno dei migliori attori viventi. The Master ne è un’ulteriore la prova. # themaster”.

@ jessecrall The Master: B + confuso, storia tortuosa con un bella messa in scena interpretato da un Phoenix brillante, la miglior performance dell’anno. @ kristapley“.

@ Super_MattsThe Master è…interessante…ci penserò per giorni # THEMASTER70MM J Phoenix e PS Hoffman sono fuori da questo mondo

Una reazione più ampia da Victor Escobar:

Non voglio dire più di qualche parola sul film, ma è un film eccellente. Devo ancora vedere una cattiva performance di PSH, ma questa potrebbe essere la migliore. 2 ore 10 min. Ha buone possibilità di vincere premi per la sceneggiatura originale e per gli attori…

Altra reazione più articolata da Jeff Wells via Hollywood Elsewhere:

Sto ancora metabolizzando tutto quello che ho visto, ma era piuttosto sorprendente. E’ stato come un sogno, una strana febbre…Un finale ambiguo e nessun personaggio piacevole…probabilmente non avrà l’impatto avuto da Il petroliere…Ci sono tre o quattro scene tra Phoenix e Hoffman che lasciano il segno e c’è anche il miglior lavoro che Amy Adams abbia mai fatto…Phoenix deve vincere come miglior attore su Daniel Day Lewis a meno che quest’ultimo non sorprenda tutti con la [sua] performance in Lincoln. Che ci crediate o no, la sua prestazione è ancor più strana di quella del suo falso documentario. L’unico modo per descriverla è ‘animalesca’. (Credo che il titolo The Master si riferisca a più di un cane e il suo padrone. Almeno questa era l’atmosfera che ho colto)…Lo stile si percepisce come Terrence Malick dirige Il petroliere.

Prima di uscire nelle sale il film parteciperà al Festival di Venezia (che si svolgerà dal 29 agosto all’8 settembre) ed è stata annunciata anche una partecipazione al Toronto International Film Festival (6-16 Settembre).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>