Film in DVD e Blu-ray di marzo

Mese davvero ricco di uscite quello che vi stiamo per proporre nella nostra consueta rubrica dedicata all’home-video, tra i titoli di punta il biografico The Social Network acclamato dalla critica, vincitore di un Golden Globe e protagonista di un serrato testa a testa per il miglior film dell’anno agli Oscar 2011, battuto in dirittura d’arrivo dalla corazzata britannica Il discorso del re.

Restando in tema di Oscar occhio alla riedizione in Blu-ray del classico Il grinta con John Wayne, il divo hollywoodiano all’epoca ricevette un Oscar per la sua interpretazione e i fratelli Coen che ne hanno fatto di recente un remake con Jeff Bridges hanno ricevuto dieci candidature alla prestigiosa statuetta, compresa quella per il miglior film dell’anno.

Prima di lasciarvi alle nostre consuete rubriche e ad una selezione delle uscite del mese più interessanti, vi segnaliamo tre inediti questo mese che hanno mancato le sale per finire direttamente sugli scaffali delle nostre videoteche, il thriller Stone con Robert De Niro ed Edward Norton, l’horror medievale Black death con Sean Bean e lo storico Centurion del regista dell’horror The Descent.

Leggi il resto

Saturn Awards 2011, nomination: Inception candidato a 9 premi, Tron Legacy e Let Me In a 7

L’Academy of Science Fiction, Fantasy and Horror ha annunciato le nomination dei trentasettesimi Saturn Awards. Il più nominato è stato ovviamente Inception, candidato a nove premi (tra l’altro come miglior film di fantascienza, miglior sceneggiatura e miglior regia). A seguire troviamo Tron Legacy e Let Me In, con 7 candidature. Da segnalare la doppia nomination per Leonardo DiCaprio, per le sue interpretazioni in Inception e Shutter Island.

Dopo il salto trovate la lista completa dei candidati. Se volete scoprire i prescelti nelle categorie seriali, vi invito a visitare Serietivu.

Leggi il resto

Video parodia di Scott Pilgrim vs The World

Oggi cogliamo l’occasione per ripescare il memorabile Scott Pilgrim vs. The World di Edgar Wright, un vero gioiellino hi-tech che con l’altro cinecomic ancora inedito Kick Ass si piazza tra le migliori pellicole del 2010 per look, originalità ed ironia.

Per lo spazio dedicato alle parodie cinematografiche ospitiamo Scott Pilgrim VS 60, una sorta di finto-trailer inserito nella selezione ufficiale dell’edizione 2011 del concorso Vancouver Fake Film Festival che omaggia proprio la pellicola di Wright riassumendola in maniera egregia in una manciata di secondi.

Subito dopo il salto trovate il video con il trailer che ricordiamo realizzato a quattro mani da Kial Natale e Dylan Innes.

Leggi il resto

I migliori brani musicali al cinema del 2010

Il sito Cinema Blend ci propone un’intrigante classifica di fine anno che raccoglie otto brani musicali per altrettante sequenze cinematografiche che durante quest’anno hanno saputo meglio utilizzare le rispettive colonne sonore, stilando bisogna ammetterlo una classifica che ci trova in totale accordo.

Certamente quest’anno le cose sono state alquanto semplici vista la mole di colonne sonore di alto profilo confezionate per altrettanti campioni d’incasso che speriamo bissino anche da noi, sempre se la distribuzione non remi contro come accaduto per Scott Pilgrim vs. The World che sfoggia anche una notevole colonna sonora davvero meritevole di attenzione.

Tra i brani della classifica spicca il memorabile utilizzo che il regista Christopher Nolan e il compositore Hans Zimmer hanno fatto in Inception della splendida Non, Je ne regrette rien di Edith Piaf, che è diventata una piacevole e inaspettata coincidenza visto che Marion Cottilard, che nel film interpreta la moglie suicida di di DiCaprio, ha vinto un Oscar come miglior attrice nel 2008 interpretando proprio la famosa cantante francese nella biopic di Olivier Dahan La vie en rose.

Dopo il salto trovate gli otto brani di questa superclassifica in celluloide con annessi compositori e interpreti, nonchè clip musicali che conterranno il brano in solitaria o in alternativa inserito proprio nella sequenza dove è stato utilizzato. Buon ascolto.

Leggi il resto

I 10 film più twittati del 2010

Quali sono i film più twittati del 2010? A rispondere alla domanda ci pensa ovviamente Twitter attraverso la lista dei trends dell’anno.

La top ten cinematografica rivela che Inception è stato il film più chiacchierato del 2010 sul social network. Sul podio ci sono Harry Potter e i doni della morte in seconda posizione e Scott Pilgrim vs. the World in terza. E’ interessante notare che The Social Network, la pellicola dedicata al social network rivale, Facebook, non rientra nelle prime dieci posizioni.

Dopo il salto potete leggere la classifica completa:

Leggi il resto

Le 10 migliori colonne sonore del 2010

Gli Oscar 2011 si avvicinano, si cominciano a sfoltire le liste delle nomination ed è recente la notizia dell’esclusione dalla lista dei possibili nominati alla miglior colonna sonora di quattro score d’alto profilo tra cui spiccano Cigno nero-Black Swan composta da Clint Mansell e le musiche del remake Il Grinta ad opera di Carter Burwell.

Quest’anno la parte del leone la fa il parigino Alexandre Desplat di recente molto gettonato che in lizza ha ben tre score Il discorso del re, L’uomo nell’ombra e uno dei favoriti Harry Potter e i doni della morte parte I.

Visto che l’anno si appresta a congedarsi abbiamo decido come di consueto di stilare la nostra classifica delle migliori colonne sonore del 2010, quelle che più ci hanno colpito, coinvolto e che magari ci sono piaciute a prescindere dalla pellicola che accompagnavano, quindi vi lasciamo alla classifica dopo il salto che sarà accompagnata da una serie di clip musicali. Buon ascolto.

Leggi il resto

Satellite Awards 2010, vincitori: The Social Network trionfa, bene Scott Pilgrim vs. The World

Ieri sera sono stati annunciati a Los Angeles i vincitori dei Satellite Awards 2010, i premi assegnati dalla International Press Academy. A trionfare è stato ancora una volta The Social Network che si è portato a casa i riconoscimenti come Miglior Film, Miglior Regista (David Fincher), Miglior sceneggiatura (Aaron Sorkin). A sorpresa Scott Pilgrim Vs The World è risultato essere il preferito tra i film comedy/musical. Da notare i tre premi secondari di Inception, la vittoria di Toy Story 3 come miglior film d’animazione e di Uomini che odiano le donne come miglior film straniero.

Tra gli attori vincono Colin Firth, Noomi Rapace, Michael Cera e Anne Hathaway rispettivamente miglior protagonista maschile drama, migliore protagonista femminile drama, miglior protagonista maschile comedy, migliore attrice protagonista comedy.

Dopo il salto potete leggere l’elenco completo dei premiati. Se volete conoscere chi ha trionfato nella sezione fiction americana vi invito a leggere Serietivu.

Leggi il resto

I migliori film del 2010 secondo IMDB: Inception batte Black Swan, Toy Story 3 e The Social Network

IMDB ha pubblicato la lista dei ciquanta migliori film del 2010: è interessante notare che nella top ten fanno parte alcuni titoli che saranno sicuramente presenti agli Oscar 2011 e che ben tre film su dieci sono pellicole d’animazione. Nella lista, infine, dominano i film che ammiccano maggiormente al mondo dei ragazzi (a dimostrazione che il web è la patria dei giovani).

Dopo il salto trovate la lista dei primi trenta film, quelli che sono riusciti ad ottenere un punteggio totale uguale o superiore a sette (l’ultimo numero riportato riguarda il numero di voti ottenuti).

Leggi il resto

Oscar 2011, Migliori effetti speciali: la lista dei quindici candidati

L’Academy ha annunciato la lista dei quindici film finalisti che concorreranno all’Oscar 2011 nella categoria Migliori effetti speciali. Non ci sono grandi sorprese: i favoriti Tron: Legacy e Inception sono presenti e con loro anche tutti i possibili outsider (tra cui Alice in Wonderland e Scott Pilgrim vs The World).

Dopo il salto trovate la lista completa, in rigoroso ordine alfabetico.

Leggi il resto

Suck, recensione in anteprima

Jennifer (Jessica Parè) bassista degli Winners, rock-band appena mollata dal loro manager convertitosi all’hip-hop giapponese, passa una nottata di fuoco con un vampiro che ha un debole per le musiciste mutando in una fascinosa succhiasangue.

Riunitasi al gruppo la ragazza finirà per seminare cadaveri lungo le tappe del tour, mentre grazie al carisma da dono oscuro Jennifer catalizzerà sulla band l’attenzione da sempre agognata e mentre i concerti degli Winners cominceranno a dare i loro frutti, un temibile ammazzavampiri (Malcolm McDowell) si metterà sulle loro tracce.

Purtroppo Joey (Rob Stefaniuk) leader della band comincerà a sospettare che la sua pallidissima bassista nonchè ex-fidanzata abbia qualcosa che non va, sino a che non la troverà come si suol dire con le mani nella marmellata a pasteggiare allegramente con i resti del leader di una nota band.

Leggi il resto

Categorie Senza categoria

Kick Ass, recensione in anteprima

Dave Lizewski (Aaron Johnson) è il classico nerd amante dei fumetti, sfigato con le ragazze e bersaglio di qualsiasi bullo si aggiri per il quartiere e non passa giorno in cui non sogni una rivalsa, magari celato dietro una maschera come uno dei suoi supereroi preferiti.

Dave ha la malsana idea di provare ad improvvisarsi vigilante mascherato della città con lo pesudonimo di Kick-Ass, che come il Batman di Gotham City non possiede superpoteri, ma sopperisce con abilità atletiche e coraggio da vendere, solo che Dave non è il miliardario Bruce Wayne e infilatosi una muta da sub verde e armatosi di un paio di bastoni da combattimento, incrocia una coppia di bulli si becca una coltellata e viene investito da un pirata della strada che se la da a gambe.

Un debutto da dimenticare che gli costa l’applicazione di alcune placche di metallo in varie parti del corpo, rendendolo quasi insensibile al dolore in stile Darkman, una nuova abilità che gli permetterà al secondo incontro, stavolta con tre teppisti di reggere il confronto, essere ripreso da un telefonino e finire su You Tube per diventare l’eroe della città, con tanto di pagina Facebook ufficiale e merchandise vario.

Leggi il resto

Categorie Senza categoria

Box Office 17-21 novembre 2010: Harry Potter e i doni della morte Parte I primo in tutto il mondo

Questa settimana i box office di tutto il mondo sono stati cannibalizzati da Harry Potter e i doni della morte – Parte I, il penultimo film dedicato al mago, ai suoi amici e ai suoi nemici, che tanto piace ai babbani. Ad oggi il film, uscito in 92 nazioni, compresi l’Italia e gli USA, ha incassato 330 milioni di dollari (205 escludendo gli States) di cui 16,6 milioni dalle sale IMAX (nuovo record).

La situazione americana. Il settimo film di Harry Potter detronizza la concorrenza incassando 125 milioni di dollari (quasi 50 in più del sesto capitolo; oltre 30mila dollari di media per sala; miglior esordio della saga; possibile miglior incasso dell’anno in USA, anche se bisognerà vedere la tenuta). Alle sue spalle si accodano Megamind, secondo con 16,1 milioni di dollari (109,4 totali), Unstoppable – Fuori controllo, terzo con 13,1 milioni di dollari (41,9 milioni totali), Parto col folle, quarto con 9,1 milioni di dollari (72,6 milioni totali) e The Next Three Days, deludente quinto, all’esordio, con 6,7 milioni di dollari.

La situazione italiana. Harry Potter 7 racimola ben 7,4 milioni (ma potrebbero essere pure di più, tanto da arrivare ad essere il terzo miglior esordio di sempre) grazie alle 836 sale e alla altissima media di 8.915 € a sala. Benissimo in seconda posizione Saw 3D con 1,97 milioni di euro (2,47 contando il mercoledì e il giovedì), grazie ad una media per sala elevata (7.175 €, anche grazie al sovraprezzo per il 3D). Dietro tengono in qualche modo Maschi contro femmine, terzo con 855mila euro (12,53 milioni totali), The Social Network, quarto con 573mila euro (1,7 milioni totali) e Benvenuti al sud, quinto con 549mila euro (28,5 milioni totali e secondo miglior incasso italiano di sempre). Le altre novità: Un marito di troppo si piazza soddisfacentemente in sesta posizione con 505mila euro. Male gli altri: Scott Pilgrim vs. The World è quindicesimo con 136mila euro, I fiori di Kirkuk è diciassettesimo con 87mila euro, Dalla vita in poi è diciannovesimo con 70mila euro. Fuori dai primi venti L’estate di Martino con 21mila euro (ma con 3.600 euro di media per sala), Io sono con te con 19mila euro e Illegal con 11mila euro.

Andiamo a riassumere i primi cinque posti della classifica settimanale italiana e di quella americana.

Leggi il resto