Dr. Dre produrrà il thriller-horror Thaw

Movieweb riporta che il produttore musicale e rapper Dr. Dre sta sviluppando con la sua Crucial Films un thrller-horror dal titolo Thaw. Il film si basa su una idea originale del suo partner produttivo Daniel Schnider e sarà incentrato su un male antico che emerge dal sottosuolo a causa del rapido scioglimento dei ghiacci dello Yukon.

Cleaner, recensione

Tom Cutler (Samuel L. Jackson) è un padre single ed ex-poliziotto che si è dato ad un’occupazione piuttosto singolare, infatti l’uomo è il titolare di una ditta di pulizie specializzata in scene del crimine, che si occupa appunto di rendere praticabili location dove si sono consumati crimini all’insegna dell’efferato. Teoricamente Cutler dovrebbe intervenire quando gli specialisti della scientifica hanno fatto i loro prelievi, visto che i prodotti usati dall’uomo e dai suoi dipendenti sono piuttosto potenti e capaci di cancellare qualunque traccia di sangue e DNA.

Cliffhanger-L’ultima sfida, recensione

In un drammatico prologo assistiamo al vano tentativo dello scalatore Gabe Walker (Sylvester Stallone) di salvare Sarah, la ragazza del collega ed amico Hal  (Michael Rooker) che precipiterà in un crepaccio perdendo la vita.

Walker è un operatore del soccorso montano che opera sulle impervie Montagne rocciose, ma questa tragedia lo segnerà a tal punto da abbandonare definitivamente la sua attività rinunciando a tornare in quota, una decisIone difficile su cui Walker non intende tornare, neanche quando la sua ragazza Jessie gli chiede supporto per un recupero ad alta quota.

E’ passato un anno dalla tragedia e Walker ancora non ha metabolizzato quei terribili momenti, ma alla fine accetta comunque di aiutare Jessie a soccorrere un gruppo di escursionisti  in difficoltà ignorando che questi ultimi sono in realtà dei criminali professionisti, che dopo un incidente aereo hanno disseminato alcune valigie piene di soldi nella zona.

Le preziosa valige prima del lancio sono state munite di localizzatori e il gruppetto di criminali aveva assoldato come guida per ritrovarle proprio Hal Tucker, ma l’arrivo di una bufera di neve ne ha impedito il recupero bloccando gruppo e guida.

I bruttissimi, The Covenant

Oggi per i film da dimenticare ripeschiamo il recente The Covenant, pessimo thriller-sovrannaturale con protagonisti giovani stregoni figaccioni e diretto da un Renny Harlin in questo caso palesemente indeciso tra atmosfere glamour da teen-drama televisivo e un edulcorato horror formato family, risultato un disastroso ed insipido ibrido fantasy.

The Covenant è la dimostrazione di quanto danno si possa fare cercando di catturare un determinato target di pubblico addomesticando oltre il consentito un genere versatile come l’horror, finendo solo per confezionare un’insignificante via di mezzo che oltre ad una trama scialba ed inverosimile sfoggia ridicole sequenze action come lo scontro finale a colpi di magia in stile Dragonball.

Presa mortale, recensione

marine_xlg

Il Marine John Triton (John Cena), in congedo e appena tornato dall’Iraq, decide di prendersi una vacanza con la bella moglie Kate (Kelly Carlson), nel frattempo in una gioielleria quattro malviventi portano a termine un furto e fuggono fermandosi ad una stazione di servizio dove incrociano Triton e la moglie intenti a far benzina.

L’arrivo di due agenti causerà un conflitto a fuoco e la banda prenderà in ostaggio la moglie del marine, dopo aver fatto saltare l’intera stazione, Rome (Robert patrick) il capobamda, si dalla fuga con i complici e Kate pensando di aver ucciso Triton che invece prende una macchina della polizia e si lancia all’inseguimento.

Inizierà cosi un sarrata caccia in cui Triton utilizzerà il suo addestramento e darà sfogo a tutta la sua rabbia per recuperare la moglie, nel frattempo la banda seminerà cadaveri lungo la strada e avrà un inaspettato alleato tra le forze dell’ordine.

Die Hard 2-58 minuti per morire, recensione

die_hard_two_ver2 []

Un’altro Natale piuttosto movimentato per il poliziotto John McClane (Bruce Willis) che dopo l’indimenticabile party a base di terroristi ed esplosioni al Nakatomi Plaza, stavolta attende la moglie in arrivo da Los Angeles all’aeroporto di Washington.

Dopo aver notato strani movimenti, i sensi di sbirro gli pizzicano quando vede due individui alquanto sospetti cercare di penetrare nella zona bagagli, ne scaturisce un’inseguimento e uno scontro a fuoco che culmina con la morte di uno dei sospetti, la fuga dell’altro, e McClane arrestato e scortato negli uffici della polizia aeroportuale.

Dopo uno scambio di convenevoli e distintivi, e qualche ironica battuta di rito, McClane viene rilasciato, mentre il sopravvissuto alla sparatoria si riunisce ad un gruppo di terroristi che in una chiesa abbandonata nelle vicinanze dell’aeroporto, si sta organizzando per intercettare un volo in arrivo su cui viaggia un ex-generale aspirante dittatore, estradato da un governo centroamericano.

Sam Worthington, Hugh Jackman, Carla Gugino, Arnold Schwarzenegger, Il corpo di Jennifer: novità

avatar

Buon pomeriggio,
diamo un veloce sguardo a tutte le novità che arrivano da Hollywood, riguardanti i film che vedremo prossimamente al cinema.

ATTORI
Sam Worthington sostituirà Tom Cruise al fianco di Charlize Theron in The Tourist, il thriller diretto da Bharat Nalluri, remake del film francese del 2005, le cui riprese cominceranno a gennaio del 2010.

Hugh Jackman sarà il protagonista di The Greatest Showman on Earth, il musical della Fox, che narra la storia dell’impresario circense P.T. Barnum.

12 Round, recensione

la-locandina-italiana-di-12-rounds-120811L’agente di polizia Danny Fisher (John Cena) e il suo collega per una serie di eventi fortuiti si ritrovano nel bel mezzo di un’imponente missione dell’FBI allestita per incastrare ed arrestare uno noto terrorista e trafficante d’armi internazionale, tale Miles Jackson (Aidan Gillen).

Jackson è in fuga con la sua fidanzata Erica e una valigetta colma di diamanti, Fisher e compagno incrociano l’auto dei fuggitivi, ne segue un forsennato inseguimento e la morte accidentale della donna di Jackson, quest’ultimo prima di finre in manette promette a Fisher di vendicarla.

E’ passato un anno, i due agenti grazie allo spettacolare arresto sono diventati detective e nel frattempo Jackson evaso di prigione rapisce la moglie di Fisher, gli fa saltare in aria la casa e comincia un sadico gioco al massacro in 12 round. Toccherà al detective sopravvivere a tutti e dodici le prove se vorrà rivedere la moglie viva.

Pirati: recensione

piratifrontpc6Il capitano Red (Walter Matthau) e il suo primo ufficiale Jean-Baptiste detto Ranocchio, si trovano alla deriva su di una zattera prossimi alla morte per disidratazione, sembra proprio la fine, ma la divina provvidenza, o fortuna sfacciata se preferite,  gli dà una mano e i due naufraghi vengono recuperati in extremis da un galeone spagnolo.

Sul galeone è custodito un antico trono d’oro massiccio sottratto ad un re azteco, Red decide che la preziosa reliquia sarà sua e cerca con l’aiuto del suo braccio destro Ranocchio e di alcuni prigionieri di impossessarsi della nave, ma qualcosa va storto…

In tempi non sospetti, è il 1986, il regista Roman Polanski punta su uno dei capisaldi della letteratura d’avventura, i pirati e loro scorribande marine alla ricerca di tesori, filibustieri con l’anima da predoni brutti, sporchi e cattivi, e con un vero miracolo produttivo unisce gli sforzi economici di Tunisa e Francia, e sforna un kolossal barocco e fascinoso.

Pirati dei Caraibi: La maledizione del forziere fantasma: recensione

Nefasto giorno quello delle nozze tra il fabbro Will Turner (Orlando Bloom) ed Elizabeth Swann (Keira Knightley), l’aiuto fornito al pirata Jack Sparrow (Johnny Depp) sta per costargli la vita, la forca li attende. Come spesso accade, il destino, filibustiere dal cuore d’oro, dà una via d’uscita alla coppia, tramite il losco ed ambizioso Lord beckett (Tom Hollander) che in cambio della grazia ai due innamorati pretende la bussola che è in possesso del pirata Sparrow.

Nel frattempo a bordo della Perla nera Sparrow convince la riluttante ciurma a cercare una fantomatica chiave che la sua bussola è in grado di rintracciare, ma la bussola non funziona. Tra i marinai vige la regola dell’onore ed i patti vanno rispettati anche dopo la morte così in una notte annebbiata dal rum a Jack appare il fantasma di Sputafuoco Turner ricordandogli il debito contratto con il capitano e fantasma Davy Jones (Bill Nighy). Sparrow è destinato a far parte per l’eternità dell’equipaggio di Jones e del suo Olandese volante, pena in caso di rifiuto un incontro ravvicinato con il Kraken, tentacolare mostruosità marina divoratrice di anime e velieri.

Sparrow spaventato  rinuncia a cercare la chiave e fa rotta verso terra in cerca di un posto sicuro, lo trova nell’isola di Pelegosto dove alcuni indigeni cannibali priima lo eleggono re e poi pasto. Will arriva appena in tempo e dopo uno spericolato salvataggio mette al corrente Sparrow del suo patto con Beckett, Sparrow accetta di dare a Lord Beckett la bussola e di diventare corsaro della Compagnia delle Indie Orientali, in cambio Will dovrà aiutarlo a cercare la famigerata chiave.

12 Rounds: le dodici fatiche di John Cena

Il detective Danny Baxter (John Cena) sta per affrontare il peggior incubo della sua vita, un criminale decisamente fuori di testa ed in cerca di vendetta gli rapisce la ragazza e costringe il novello Ercole ad affrontare 12 fatiche, una serie di prove per le strade di New Orleans, che ne metteranno a rischio la vita in una escalation di tensione e rischio, premio per il superamento delle quali la salvezza della sua ragazza…forse.

Adrenalico, fracassone quanto basta e con un protagonista roccioso e carismatico, siamo di fronte all’ennesimo action confezionato per l’Home-video, oppure stavolta Renny Harlin, regista dotato e talentuoso, ma capace di cadute di stile notevoli vedi il suo The Covenant, darà nuovo vigore a questa adrenalinica, almeno sula carta, erculea sfida? Agli spettatori americani l’ardua sentenza, si perchè il film è in uscita negli States in questi giorni.

Spider-man 4, Fast and Furious 5, The Strangers 2 e non solo: sequel e remake in arrivo

Volete novità sui prossimi film americani? Eccovele: Sam Raimi sta scegliendo i villains per Spider-Man 4 e non è da escludere che possa pescare pure tra i cattivi post Stan Lee. Intanto è stata confermata la trattativa per trattenere Kirsten Dunst nel progetto e smentita la voce che voleva Raimi al lavoro anche per il quinto film. Uno alla volta, per favore!

A proposito di sequel: The Strangers avrà un seguito firmato da Bryan Bertino, ma diretto da Laurent Briet; Vin Diesel ha annunciato ufficiosamente che ci sarà un quinto capitolo di Fast and Furious, molto probabilmente, ambientato in Europa e con il reinserimento del personaggio di Tyrese Gibson di 2 Fast 2 Furious.

Sequel smentiti: Hard Boiled non avrà un sequel, come annunciato, ma una specie di prequel con l’ispettore Tequila da giovane, seppur questo verrà reinventato da zero. Il film sarà ambientato tra Chicago e Hong Kong e probabilmente diretto da Stephen Fung; Spy (Long Kiss Goodnight) di Renny Harlin, non avrà un seguito almeno per il momento, perché non esistono progetti in merito.