Festival del Cinema di Venezia, Cate Blanchett sarà presidente alla prossima edizione

Novità dal Festival del Cinema di Venezia: il nuovo presidente della giuria sarà Cate Blanchett. La scelta è arrivata su suggerimento del direttore artistico del settore cinema Alberto Barbera e la decisione è stata siglata oggi, 16 gennaio 2020, dal Consiglio di Amministrazione della Biennale presieduto da Paolo Baratta.

L’attrice e produttrice di Melbourne ha subito accettato l’incarico e ha commentato: “Ogni anno attendo la selezione di Venezia e ogni anno essa risulta sorprendente e notevole”, e Alberto Barbera non si è tirato indietro dal fornire una spiegazione sulla scelta:

Cate Blanchett non è soltanto un’icona del cinema contemporaneo, corteggiata dai più grandi registi dell’ultimo ventennio e adorata dagli spettatori di ogni tipo. Il suo impegno in ambito artistico, umanitario e a sostegno dell’ambiente, oltre che in difesa dell’emancipazione femminile in un’industria del cinema che deve ancora confrontarsi pienamente con i pregiudizi maschilisti, ne fanno una figura di riferimento per l’intera società. Il suo immenso talento d’attrice, unitamente a un’intelligenza unica e alla sincera passione per il cinema, sono le doti ideali per un presidente di giuria.

Nel 2005 Cate Blanchett è stata premiata con l’Oscar come migliore attrice non protagonista per il film The Aviator di Martin Scorsese (2004) e nel 2014 come migliore attrice protagonista per Blue Jasmine di Woody Allen.

Nel contesto della Mostra del Cinema di Venezia, nel 2007 ha ricevuto la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile nel film Io Non Sono Qui di Todd Haynes e Oren Movermanin cui interpretava una delle sfaccettature di Bob Dylan. 

Fervente attivista in ambiti ambientalisti, culturali e sociali, è ambasciatrice dell’ONG SolarAid e dopo aver partecipato a una missione per i rifugiati in Giordania è stata nominata, nel 2016, ambasciatrice di buona volontà dell’Alto Commissariato delle Nazioni Uniti per i Rifugiati (UNHCR).

“Venezia è uno dei festival di cinema più suggestivi al mondo – ha detto in merito alla sua elezione a presidente – una celebrazione di quel mezzo provocatorio e stimolante che è il cinema in tutte le sue forme. È un privilegio e un piacere essere quest’anno presidente di giuria”.

La nuova edizione del Festival del Cinema di Venezia – che per esteso si chiamerebbe Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia – avrà luogo dal 2 al 12 settembre.

Ocean’s 8, da oggi al cinema

Esce oggi nelle sale di tutta Italia Ocean’s 8, pellicola diretta dal regista candidato all’Oscar Gary Ross con Sandra Bullock, Cate Blanchett, Anne Hathaway, Mindy Kaling, Sarah Paulson, Awkwafina, Rihanna ed Helena Bonham Carter e subito dopo il salto vi proponiamo il trailer in italiano e la sinossi del film.

Ocean’s 8, trailer ufficiale in italiano

Subito dopo il salto, il trailer ufficiale di Ocean’s 8, pellicola diretta dal regista candidato all’Oscar Gary Ross con Sandra Bullock, Cate Blanchett, Anne Hathaway, Mindy Kaling, Sarah Paulson, Awkwafina, Rihanna ed Helena Bonham Carter che uscirà nelle sale italiane a giugno del 2018.

Thor:Ragnarok, il nuovo manifesto italiano ufficiale

Marvel Studios presenta il nuovo poster di Thor: Ragnarok, il nuovo esaltante lungometraggio del dio del Tuono all’interno dell’Universo Cinematografico Marvel ricco di azione, humor, dramma e spettacolo. Il film sarà nelle sale italiane dal prossimo il 25 ottobre, anche in 3D.

Carol: il film con Cate Blanchett in uscita il 5 gennaio 2016

“Carol” è il nuovo film di Todd Haynes con protagoniste Cate Blanchett e Rooney Mara che “racconta un’imprevedibile storia d’amore, quella tra due donne di età diverse e provenienti da ambienti sociali diversi”, come spiega lo stesso regista.

Cenerentola, recensione

cenerentola

Ella è una bella bambina il cui pregio non è banalmente quello di essere particolarmente bella, bensì di essere dotata di una naturale gentilezza e di un carattere forte e amabile. Pregi molto probabilmente ereditati dalla mamma, sensibile e travolgente e fortificati dall’amore immenso di suo padre.

Insomma, una famiglia dove l’amore regna sovrano, ma come in ogni favola che si rispetti, l’equilibrio perfetto viene spezzato da un imprevisto, la madre si ammala e muore, lasciando nello sconforto il resto della famiglia.  Ma prima di andarsene il suo monito per la piccola Ella è: “Sii gentile e abbi coraggio”. Un monito che accompagna la giovane Ella per tutta la sua vita, mentre continua a crescere felice accanto al padre, spesso fuori per il suo lavoro di mercante, in un nuovo equilibrio ritrovato nell’amore di sempre.

In uno dei suoi viaggi, però, il padre ha incontrato una donna, vedova, con due figlie, che intende portare a casa e che diventeranno la matrigna e le sorellastre di Ella. Una notizia ben accetta dalla dolce Ella, che vede però nuovamente la sua vita sconvolta dalla morte improvvisa dell’amato padre. Inutile proseguire con il racconto della storia, che tutti conoscono, perché la favola raccontata dal regista Kenneth Branagh segue tutti i crismi della fiaba classica, Ella declassata a Cenerentola, sempre sporca di fuliggine e vessata dalle continue richieste e umiliazioni della matrigna e di Genoveffa e Anastasia, la compagnia dei suoi amici animaletti, l’arrivo di un principe, la strampalata fata madrina, il ballo, l’incantesimo, la scarpetta di cristallo e il lieto fine.

La favola Disney risulta rinvigorita, con una Cenerentola gentile ma anche forte e coraggiosa

In questo racconto targato Disney la favola non è stravolta ma non per questo risulta piatta e prevedibile, anzi, la partecipazione è tanta perché i personaggi sono profondi, hanno dei caratteri con varie sfumature ma ben distinti, delle storie alle spalle, e specialmente la protagonista, interpretata molto bene da Lily James, è consapevole di tutte le sue azioni, staccandosi dall’immagine della ragazzina che sogna il principe azzurro e vivendo appieno ogni esperienza che la vita le propone, compreso l’incontro con il principe, Kit, nel bosco, una variante rispetto alla fiaba Disney degli anni ’50, e dove i due giovani iniziano una prima conoscenza che lascia già presagire un forte interesse.

Brava anche Kate Blanchett, nei panni di un’odiosa matrigna resa tale dalla vita e consumata dall’invidia verso una ragazza, nonostante tutto, sempre gentile, e naturalmente fantastica anche Helena Bonham Carter, a suo agio nelle vesti di una fata madrina stralunata.

Altra nota interessante e commovente è l’aggiunta del particolare, preso dalla favola originale dei Grimm, del rametto di nocciolo, che Cenerentola chiede al padre come regalo dal ritorno del suo viaggio. Il padre non è più tornato da quel viaggio ma il dono gliel’ha portato comunque un messo, quel ramo che il papà ha sfiorato e che Cenerentola custodisce gelosamente.

Il giudizio del CineManiaco

Il film di Branagh è una favola per i più piccoli ma anche per i grandi, per la bellezza delle immagini e la profondità dei sentimenti, mai stucchevoli e sempre coinvolgenti, di tutti i personaggi che riempiono la scena. A differenza di “Alice nel Paese delle Meraviglie” e “Malefica”, il racconto ripercorre il classico Disney, rinnovandolo però di forza ed emozioni.

Voto: 9

Scheda Film

USCITA CINEMA: 12/03/2015
GENERE: Fiabesco
REGIA: Kenneth Branagh
SCENEGGIATURA: Aline Brosh McKenna, Chris Weitz
CAST: Lily James, Richard Madden, Cate Blanchett, Helena Bonham Carter, Holliday Grainger, Sophie McShera, Hayley Atwell, Ben Chaplin, Stellan Skarsgård, Nonso Anozie, Derek Jacobi, Eloise Webb.

Trailer

Cenerentola: primo trailer italiano del film Disney

Ispirato a una favola classica, il film Disney “Cenerentola” porta in vita le immagini senza tempo del capolavoro d’animazione Disney del 1950. Questo nuovo film, popolato da personaggi in carne e ossa, mette in scena un affascinante spettacolo che catturerà una nuova generazione di spettatori.

Woody Allen sul set, dettagli sulla trama del nuovo film

Sono attualmente in corso le riprese del nuovo film, ancora senza titolo, del regista Woody Allen e approfittiamo di alcune anticipazioni sul film pubblicate dal sito Collider per fare il punto della situazione su trama e cast. Sappiamo che il cast include Cate Blanchett, Sally Hawkins, Louis CK, Alec Baldwin, Peter Sarsgaard, Andrew Dice Clay, Michael Emerson e Bobby Cannavale e che la storia si svolge tra San Francisco e New York City.

Barbra Streisand dirigerà Skinny and Cat con Colin Firth e Cate Blanchett

Barbra Streisand dopo aver diretto Yentl, Il principe delle maree e L’amore ha due facce sta per tornare dietro la macchina da presa per dirigere Skinny and Cat, una storia d’amore che il sito Collider definisce “epica“. Sceneggiato da Linda YellenSkinny e Cat racconta la storia d’amore vera tra lo scrittore Erskine Caldwell e la fotoreporter Margaret Bourke-White. Gli attori Colin Firth (Il discorso del re) e Cate Blanchett (Il curioso caso di Benjamin Button) sono collegati al progetto come protagonisti per quello che sarà il primo lungometraggio della Streisand in 16 anni.

Cate Blanchett e Mia Wasikowska confermate in Carol, Hugh Laurie e Stephen Fry nel cartoon The Canterville Ghost

Casting news via Collider e THR per gli attori Cate Blanchett (Hanna), Mia Wasikowska (Alice in Wonderland), Hugh Laurie (Dr. House) e Stephen Fry (Sherlock Holmes – Gioco di ombre).

Cate Blanchett e Mia Wasikowska sono state confermate nel cast di Carol, l’adattamento del romanzo di Patricia Highsmith The Price of Salt. John Crowley (Boy A) dirigerà da uno script di Phyllis Nagy (Mrs. Harris). Carol è una storia d’amore sulla ricerca, il tradimento e la passione che segue la fiorente relazione tra due donne molto diverse nella New York del 1950.