C’era una volta in America, Shall We Dance?, The Roommate. Il terrore ti dorme accanto, Case 39, Tata Matilda e il grande botto, Crossing Over, stasera in tv

Romanticoni d’Italia preparate i fazzoletti, perché questa sera il tema portante dei film in televisione sarà proprio l’amore. L’amore visto da due punti di vista diametralmente opposti: quello romantico di “Shall we dance?” e quello finito di cui ci parla Fausto Brizzi in “Ex“.

Shall we dance?” è dedicato a tutte le coppie di lunga data che iniziano a soffrire la monotonia del matrimonio. Protagonista della pellicola diretta da Peter Chelson è il fascinoso Richard Gere nei panni dell’avvocato John Clark, avvocato di grande successo che si iscrive ad un corso di ballo per movimentare la sua vita, fatta ormai di lavoro, della moglie Beverly (Susan Sarandon) e dei figli.

shall_we_dance_ver2

Esorcismo e possessioni al cinema

Esce quest’oggi nelle sale italiane L’ultimo esorcismo, pellicola che torna ad esplorare in formato reality il prolificissimo filone delle possessioni demoniache in celluloide tanto caro al cinema di genere, che in oltre un trentennio ha saputo sfruttare ataviche suggestioni pseudo-mistiche miscelando folklore, superstizione e religione allestendo su grande schermo un teatrino delle ombre che non manca di volta in volta,  a prescindere dalla qualità delle singole pellicole, di regalare qualche piacevole brivido.

Cosa funzioni tanto in questo genere di pellicole che si sono create una propria identità cinefila all’interno dell’affollatissimo cinema di genere è presto detto, la componente ansiogena dei contenuti, la possessione vissuta come un vero e proprio contagio, con tanto di sintomatologia e raccapriccianti mutazioni fisiche che portano il pensiero ad un virus sovrannaturale o ad un oscuro disagio psichico da cui non ci  sono difese e che può colpire chiunque e dovunque.

Box Office 1-3 ottobre 2010: Benvenuti al sud e The Social Network conquistano i botteghini italiani e americani

Il primo weekend di ottobre regala ai botteghini italiani e americani due vincitori convincenti: in Italia Benvenuti al sud batte nettamente Inception nonostante il numero inferiore di sale; negli States The Social Network conquista la vetta nonostante il numero nettamente inferiore di copie distribuite (il più basso tra i primi cinque in classifica).

La situazione italiana: Benvenuti al sud conquista subito la vetta con ben 3,79 milioni di Euro (3,87 compreso le premiere) e l’eccellente media per sala di 7.128 €. Settimana prossima si capirà se il film è in grado di tenere o se il risultato si sgonfierà velocemente. In seconda posizione tiene bene Inception, che incassa 1,83 milioni di euro (5,89 milioni totali). A seguire troviamo L’ultimo dominatore dell’aria, terzo con 1,25 milioni (4,26 milioni totali) nonostante il 3D, La passione, quarto con 489mila euro (1,64 milioni totali), e Mordimi, quinto con 409mila euro (4,1 milioni totali). Gli altri: bene, non benissimo, Un weekend da bamboccioni, settimo con 362mila euro (quinta media per sala settimanale). Fuori dalla top ten La pecora nera, undicesimo con 112mila euro e The Horde, dodicesimo con 100mila euro.

La situazione americana: The Social Network esordisce bene guadagnando 23 milioni di dollari (8.300 dollari di media a sala), poco meno di quello previsto dagli analisti. Alle sue spalle si mettono in coda Il regno di Ga’Hoole – La leggenda dei guardiani, che mantiene il secondo posto con 10,8 milioni di dollari (30 milioni totali), Wall Street: Il denaro non dorme mai, terzo con 10,1 milioni (35,8 milioni totali), il sorprendente The Town, quarto con 10 milioni (64,3 milioni totali e seconda media della settimana alle spalle del film dedicato a Facebook e al suo creatore) e Easy A, quinto con 7 milioni (42,2 milioni totali). Deludono le altre due novità settimanali, Case 39 e Let me in che, in settima e ottava posizione, incassano rispettivamente 5,35 e 5,3 milioni di dollari.

Andiamo a vedere la consueta tabella riassuntiva con i primi cinque posti della classifica settimanale italiana e di quella americana.

Case 39, recensione

Emily Jenkins (Renée Zellweger) un’assistente sociale sovraccarica di lavoro si trova di fronte all’ennesima segnalazione di probabili violenze domestiche sembra ai danni di Lilith Sulllivan (Jodelle Ferland) una ragazzina di dieci anni, quindi parte l’iter di controllo con visita a domicilio che metterà non pochi dubbi ad Emily riguardo l’affidabilità dei genitori di Lilith.

Seguirà un secondo incontro in cui la ragazzina pur palesemente a disagio difenderà i genitori negando qualunque abuso, ma Emily non è convinta così si rivolge ad un amico poliziotto, che confidando nell’istinto della donna fa irruzione nottetempo nella casa dei Sullivan e trova la coppia di genitori intenti ad arrostire la figlioletta nel forno.

La ragazzina verrà salvata in extremis e la coppia rinchiusa in un ospedale psichiatrico in attesa di processo, mentre la piccola Lilith verrà temporaneamente affidata alle cure di Emily in attesa che l’assistenza soiciale le trovi una nuova famiglia.

Case 39, trailer

Il primo ottobre uscirà nelle sale cinematografiche americane (da noi a gennaio 2011 direttamente in home video) Case 39, l’horror diretto da Christian Alvart, con Renée Zellweger, Jodelle Ferland, Ian Mcshane e Bradley Cooper.

Oggi potete vedere un nuovo trailer del film che racconta la storia di Emily Jenkins, un’assistente sociale che incontra Lillith Sullivan una ragazzina di dieci anni con gravi problemi, che sarà fonte di guai quando andrà a vivere da lei in attesa di una famiglia adottiva.

Pandorum, colonna sonora

Il 6 agosto esce nelle sale italiane Pandorum-L’universo parallelo del regista tedesco Christian Alvart, all’attivo il thriller Curiosity & the cat, il crime Antibodies e l’horror con Renée Zellweger Case 39. Alvart confeziona un suggestivo e cupissimo fanta-horror prodotto dal veterano Paul WS Anderson omaggiando le atmosfere clustrofobiche dell’Alien di Scott, i marziani guerrieri di Carpenter e l’horror a gravità zero dell’ansiogeno videogame Dead Space.

La colonna sonora di Pandorum è affidata al connazionale Michl Britsch collaboratore di Alvart per gli score di Curiosity & the Cat e Case 39 nonchè autore di colonne sonore per vari corti e documentari. Dopo il salto cover e compilation con alcune tracce da ascoltare e due video musicali. Buon ascolto.

Case 39, trailer italiano

case-39

Il 20 novembre potremo rivedere Renée Zellweger all’opera in un film horror: la pellicola in questione è quella del tedesco Christian Alvart, regista di Case 39.

Dopo il salto gustatevi il lungo trailer in Italiano e rispondete alla domanda: vorreste mai essere l’assistente sociale di una bambina che è un piccolo demonio? Inquietante, non credete?

Case 39, Halloween 2, Uomini che odiano le donne, San Valentino di sangue 3D, G-Force, Incredible Love: trailer

Il cinema vive di immagini. Eccoci arrivati anche questa settimana al nostro appuntamento con i trailer dei film che potremo vedere prossimamente al cinema. Oggi vi mostriamo quelli di Case 39, Halloween 2, Uomini che odiano le donne, San Valentino di sangue 3D, G-Force, Incredible Love

SAN VALENTINO DI SANGUE 3D
Uscirà l’8 maggio in Italia l’horror di Patrick Lussier, My Bloody Valentine. Oggi vi mostriamo il trailer in italiano del remake de Il giorno di San Valentino, che negli States ha incassato 71 milioni di dollari, dopo esserne costati solamente 15.