Box Office Italia 27-29 gennaio 2012: Benvenuti al nord ancora in testa

Benvenuti al Nord è, per il secondo weekend consecutivo, in testa al Box Office italiano: la commedia con Claudio Bisio e Alessandro Siani ha incassato ben 5,4 milioni di euro, grazie alla massiccia distribuzione, ma anche grazie al pubblico che non ha disertato l’appuntamento (come dimostra la media a sala di 6.655 €, la più alta della settimana). Il film in dieci giorni ha raggiunto un totale di 20,87 milioni di euro (i 30 milioni del precedente capitolo sono sempre più vicini). Sul podio salgono Mission Impossible 4, secondo con 2,29 milioni di euro, e ACAB, terzo con 1,1 milioni di euro.

Box Office Italia 20-22 gennaio 2012: Benvenuti al nord trionfa

Benvenuti al Nord come da previsione conquista la vetta del box office italiano, ma il suo risultato, ottimo, non era così scontato: la commedia riesce a portarsi a casa quasi dieci milioni in tre giorni, con l’altissima media di 11.538 € per sala, e a superare i dodici milioni in cinque giorni (un milione e ottocentomila biglietti staccati). Gli altri film devono accontentarsi delle briciole: Underworld – Il risveglio, secondo, incassa 994mila euro, Immaturi Il viaggio, terzo, guadagna 893mila euro.

Box Office USA 13-15 gennaio 2012: Contraband in testa

Esordisce in prima posizione Contraband al box office americano: il film con Mark Wahlberg incassa 24,1 milioni di dollari e batte La Bella e la Bestia 3D, secondo con 18,5 milioni di dollari (non ripete il successo della riconversione de Il re Leone, ma riesce ad ogni modo ad ottenere la seconda media per sala – 7044 € -), Mission Impossible Protocollo fantasma, terzo con 11,5 milioni di dollari (186,7 milioni di dollari totali, 506 milioni in tutto il mondo), e un’altra novità Joyful Noise, quarto con 11,3 milioni di dollari.

Box Office Italia 13-15 gennaio 2012: Immaturi il viaggio ancora primo

Immaturi il viaggio si conferma in testa al box office italiano per il secondo weekend consecutivo: il secondo e ultimo film della saga diretta da Paolo Genovese incassa altri 2,17 milioni di euro (arrivando a 9,3 milioni di euro in due settimane) e stacca nettamente, anche grazie al massiccio numero di copie, le altre pellicole. Sul podio salgono La talpa, secondo con 1,11 milioni di euro, e J. Edgar, terzo con 1,02 milioni di euro (4,79 milioni di euro totali).

Box Office USA 6-8 gennaio 2012: L’altra faccia del diavolo batte tutti

L’altra faccia del diavolo (The Devil Inside) vince a mani basse la gara al botteghino americano: il film horror, costato solo 1 milione di dollari (+ marketing), si porta a casa ben 34,5 milioni di dollari (miglior esordio di sempre per un film a inizio anno, terzo miglior esordio di sempre per una release a gennaio), con l’impressionante media di 15.094 $, superando film ben più blasonati e distribuiti (oltre 1000 sale in più) come Mission Impossible Protocollo fantasma, secondo con 20,5 milioni di dollari (170 milioni totali – secondo miglior risultato della saga -, 450 milioni in tutto il mondo) e Sherlock Holmes Gioco di ombre, terzo con 14,05 milioni di dollari (157,41 milioni totali).

Box Office Italia 6-8 gennaio 2012: Immaturi il viaggio trionfa

Immaturi il viaggio sbanca il box office italiano: la commedia di Paolo Genovese incassa ben 4,49 milioni di euro nel weekend (sei milioni da mercoledì e 887mila biglietti staccati) e batte gli americani J. Edgar, secondo con 2,29 milioni di euro (3,1 milioni in cinque giorni) e Alvin Superstar 3 – Si salvi chi può, terzo con 2,23 milioni di euro (3,69 milioni in cinque giorni). Da notare le medie, tutte molto alte, dei film che occupano il podio: la commedia italiana registra 7.533 € a copia, il film di Eastwood 5.513 € e il terzo capitolo della saga dei Chipmunks 5.695 €. Buon esordio anche per Finalmente maggiorenni, capace di portarsi a casa 517mila euro (743mila euro totali) nonostante la distribuzione ridotta (137 sale).

Al cinema dal 4 gennaio 2012: Alvin Superstar 3, Immaturi 2, Finalmente maggiorenni, J. Edgar, Italy: Love It or Leave It

Il primo weekend cinematografico del 2012 si apre due giorni prima rispetto al venerdì canonico per permettere ai film di Natale di racimolare altri soldi e alle nuove pellicole di godere degli ultimi giorni di festa. Da questa sera troverete cinque nuove pellicole: c’è il film per famiglie Alvin Superstar 3 – Si salvi chi può!, l’attesa commedia italiana Immaturi – Il viaggio (che dovrebbe restituire un po’ di ossigeno al cinema nostrano dopo le batoste natalizie), la commedia giovanile Finalmente maggiorenni, il drammatico diretto da Clint Eastwood e interpretato da Leonardo DiCaprio J. Edgar e il film d’avventura Italy: Love It, or Leave It.

Box Office USA 30 dicembre 2011 – 1 gennaio 2012: Mission Impossible 4 meglio di Sherlock Holmes 2

L’ultimo weekend dell’anno porta ottimi incassi in America, dove gli esercenti recuperano sia rispetto al weekend natalizio, sia rispetto al 2005, quando il weekend corrispondeva, come quest’anno, agli ultimi tre giorni dell’anno. In testa c’è ancora Mission Impossible Protocollo fantasma grazie ai 31,3 milioni guadagnati da venerdì a domenica (134,1 milioni complessivi in America in 17 giorni – meglio del terzo capitolo della saga – 350 milioni di dollari worldwide), davanti a Sherlock Holmes – Gioco di ombre, secondo con 22,1 milione di dollari (132,1 milioni totali) e ad Alvin Superstar 3, terzo con 18,3 milioni di dollari (95 milioni totali). War Horse, quarto, cresce a distanza di sette giorni del 125,4%  (grazie a 171 sale in più e soprattutto alla seconda miglior media della top ten, 6.651 €) e racimola 16,94 milioni (42,92 milioni totali).

Box Office USA 23-25 dicembre 2011: Mission Impossible 4 batte Sherlock Holmes 2

Nonostante i tre nuovi blockbuster gli americani hanno premiato al botteghino Mission Impossible Protocollo Fantasma: il quarto capitolo della saga con 26,53 milioni di dollari (58,97 totali, oltre cento in tutto il mondo) ha battuto Sherlock Holmes Gioco di ombre, 17,8 milioni di dollari (76,55 milioni totali, 122 worldwide) e Alvin Superstar 3: si salvi chi può, 13,32 milioni di dollari (50,26 milioni totali, 92 milioni nel mondo), mentre le novità, Millennium: Uomini che odiano le donne, Le avventure di Tintin e La mia vita è uno zoo si sono dovute accontentare rispettivamente della quarta (13 milioni), della quinta (9,12 milioni) e della sesta posizione (7,8 milioni).

Box Office USA 16-18 dicembre 2011: Sherlock Holmes 2 vince, Mission Impossible 4 convince

Sherlock Holmes Gioco di ombre esordisce in testa al box office americano, ma il vincitore morale del weekend è Mission Impossible Protocollo Fantasma. Andiamo con ordine. Il secondo film dedicato ad Holmes è primo con 40 milioni di dollari (ma ben lontano da quei 62,3 milioni del 2009), davanti al terzo capitolo di Alvin Superstar, secondo con 23,5 milioni di dollari (meno della metà rispetto al precedente) e a Mission Impossible 4, terzo con 13 milioni di dollari, nonostante le 425 sale, grazie all’impressionante media per sala di 30.588 $ (miglior risultato di sempre insieme a Bridget Jones per un film distribuito in meno di 600 sale). Il successo, che probabilmente si deve in parte alla proiezione di sei minuti di prologo de Il Cavaliere Oscuro – Il ritorno, è sottolineato dai numeri registrati dalle 300 sale Imax che hanno contribuito massicciamente ad arricchire il totale, 11 milioni di dollari (con medie superiori a successi come Inception e Fast Five).

Alvin Superstar 3: Si salvi chi può, recensione in anteprima

I Chipmunk (Alvin, Simon e Theodore) sono in viaggio su una nave da crociera insieme alle Chipette (Brittany, Jeanette ed Eleanor) e accompagnati dal loro amico, baby-sitter, tutore e manager Dave Seville (Jason Lee) che li sta portando nientemeno che agli International Music Awards dove i sei scoiattoli canterini si dovranno esibire e ricevere un riconoscimento. Purtroppo per Dave la traversata si rivelerà un vero incubo visto che l’esagitato Alvin creerà non pochi problemi trasformando la nave nel suo parco giochi personale e trascinando nella baraonda anche i suoi amici. Sarà proprio Alvin ad innescare l’incidente che porterà Chipmunk e Chipette lontano dalla nave e a giocare ai naufraghi su un’isola  deserta, dove in attesa che Dave li venga a recuperare incontreranno una stramba naufraga che se in un primo momento si dimostrerà felice di aver compagnia, si scoprirà in seguito che non è chi dice di essere.

Alvin Superstar 3-Si salvi chi può: sinossi, 8 immagini e 2 poster

La 20th Century Fox ha rilasciato 8 nuove immagini e due poster per Alvin Superstar 3: Si salvi chi può, terzo film live-action del fortunato franchise diretto da Mike Mitchell (Natale in affitto, Sky High, Shrek e vissero felici e contenti) e con un cast che include Jason Lee, David Cross e le voci in originale di Justin Long (Alvin) Jesse McCartney (Theodore) e Matthew Gray Gubler (Simon). Dopo il salto trovate una galleria fotogarfica con tutte le nuove immagini e una sinossi ufficiale del film, che sarà nelle sale italiane dal 3 gennaio 2012.

Alvin Superstar 3: Si salvi chi può, poster natalizio e trailer del videogame

Il prossimo 16 dicembre uscirà nelle sale Alvin Superstar 3: si salvi chi può, sequel che miscela CGI e live-action diretto da Mike Mitchell ed interpretato da Jason Lee. Questo terzo lungometraggio vedrà ancora protagonisti i due gruppi di scoiattoli canterini, Chimpmunks e Chipette stavolta in versione naufraghi. Nell’immagine in apertura di post vi abbiamo proposto un nuovo poster internazionale versione natalizia del film mentre dopo il salto trovate il trailer del videogame ufficiale.