Storage 24, recensione in anteprima del fanta-horror britannico

di Pietro Ferraro 2

Londra è nel caos, un aereo cargo militare si è schiantato, lasciando il suo contenuto top secret sparso in tutta la città. Completamente all’oscuro dell’accaduto Charlie (Noel Clarke), accompagnato dall’amico Mark (Colin O’Donoghue), si reca al magazzino 24 dove incontreranno Shelley (Antonia Campbell-Hughes), Charlie e quest’ultima si sono appena lasciati e gli amici di lei, Chris (Jamie Thomas King) e Nikki (Laura Haddock).

Una volta all’interno del magazzino, dove l’ex-coppia ha stipato gli averi da dividere, un black-out bloccherà la saracinesca che chiude l’entrata impedendo ai ragazzi di uscire. Intrappolati in un oscuro dedalo di corridoi interminabili il gruppo si ritrova braccato da un misterioso e letale predatore che non ha nulla di umano.

Storage 24 è un classico horror che punta su una location claustrofobica, qualche ammiccamento splatter e una digressione fantascientifica, in questo caso rappresentata da una creatura aliena affamata e brutale che recita tutto il film con la modalità sterminio innestata.

Il regista inglese Johannes Roberts, noto per la regia di F un thriller-horror basato sui eventi reali, con questa sua nuova prova azzarda non poco mostrando da subito la creatura aliena, saltando a pie pari tutto l’iter tensivo tipico del filone, che solitamente tende a tenere celata la minaccia per almeno una buona parte della pellicola. così da costruire una buona tensione e acuire la curiosità dello spettatore, elementi che a Roberts però non sembrano interessare.

A causa di questo troppo mostrare il film perde un buon sessanta per cento della sua potenziale capacità orrorifica limitandosi ad una tensione di discreta fattura, ma nel complesso poco coinvolgente e purtroppo non bastano di certo un buon cast e degli ottimi effetti speciali con qualche intrigante puntatina nel truculento a dare un minimo sindacale di spessore alla messinscena, che si snoda in maniera prevedibile e senza guizzi di sorta.

Film correlati:  Super 8 / Signs / La cosa / Attack the Block – Invasione aliena / L’acchiappasogni / Altered / Skyline

Note di produzione: del cast Noel Clarke è noto per aver partecipato a due stagioni della serie tv Doctor Who, mentre Laura Haddock è apparsa nella comedy Finalmente maggiorenni.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>