Princess-Alla ricerca del vero amore, recensione

di Pietro Ferraro 3

Il giovane William (Kip Pardue) in visita ad un amico lo accompagna ad una cena di beneficenza in cui farà la conoscenza della graziosa principessa Ithaca (Nora Zehetner), misteriosa ragazza che si mostra in pubblico solo una volta l’anno in occasione del suo compleanno.

Ithaca concederà un ballo a William e i due passeranno una splendida serata, tanto che Ithaca chiederà a William di tornare il giorno successivo al castello affinchè i due possano passare ancora del tempo insieme, William incantato dalla grazia e dalla bellezza della ragazza accetterà non sapendo che quella ulteriore visita cambierà per sempre il suo modo di percepire la realtà.

Ithaca infatti confesserà a William di possedere delle abilità speciali, di provenire da un mondo popolato da creature mitologiche che solo lei con il suo aiuto potrà riuscire a salvare. Itacha parla a William di destino e di segni che fanno di lui l’unico in grado di poterla aiutare in questa missione, William infatuato della ragazza accetterà di aiutarla.

Princess-alla ricerca del vero amore è una godibile fiaba per famiglie prodotta in toto dal network televisivo ABC Family ammiccando ai prodotti Disney e miscelando in maniera intrigante il mondo reale con la mitologia e tutta una serie di icone fantastiche e clichè che provengono dal mondo delle fiabe.

Il film ha nel bene e nel male tutte le caratteristiche di un prodotto televisivo concepito per una fruizione direct-to-video, ma è anche fornito di una confezione visivamente intrigante e una messinscena efficace che punta senza mezzi termini ad un target specifico centrando così il bersaglio.

La regia è affidata al veterano Mark Rosman che ha all’attivo molte produzioni tv e collaborazioni con la Disney, nonchè due incursioni sul grande schermo della cantante Hilary Duff A Cinderella story e The perfect man, anche se il suo esordio ha ben altre origini, Rosman ha infatti diretto il cult slasher datato 1985 Non entrate in quel collegio (The House on Sorority Row).

Per quanto riguarda i due giovani protagonisti Kip Pardue e Nora Zehetner, il primo già talentuoso pilota al fianco di Sylvester Stallone nell’action-sportivo Driven, la Zehetner è invece un habituè del piccolo schermo, l’abbiamo vista nei panni della dottoressa Reed in Grey’s Anatomy e in quelli di Eden Mccain in Heroes.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>