E’ morto l’attore Michael Clarke Duncan

di Pietro Ferraro Commenta

E’ scomparso lunedì mattina all’età di 54 anni Michael Clarke Duncan. L’attore lo scorso luglio aveva subito un attacco di cuore ed era stato in cura in un ospedale di Los Angeles per gli ultimi due mesi. E’ stata la fidanzata Omarosa Stallworth a comunicare la triste notizia. Duncan era uno di quei caratteristi di razza dotati di una poderosa fisicità amplificata dai suoi 196 centimetri di altezza per 150 kg di peso.

Tra i ruoli che lo hanno reso un beniamino del pubblico ci sono lo Bear di Armageddon – Giudizio finale di Michael Bay, ma è stata la sua performance nei panni del gigante John Coffey ne Il miglio verde di Frank Darabont a lasciare un’impronta indelebile negli spettatori e a mostrare il suo talento, un ruolo che gli fu affidato grazie ad un suggerimento di Bruce Willis e che gli valse nel 2000 una nomination agli Oscar come miglior attore non protagonista.

Duncan dopo una mancata carriera sportiva nel football e prima del cinema sfruttò la sua prestanza prima come buttafuori in diversi locali di Los Angeles e in seguito come guardia del corpo di diverse celebrità come Will Smith, Martin Lawrence, Jamie Foxx, LL Cool J e Notorious B.I.G..

Duncan debutta nel suo primo ruolo accreditato nel lontano 1997 nell’action-thriller Back in Business che vedeva protagonista l’ex-giocatore di football e meteora action Brian Bosworth. Nel 1998 c’è il blockbuster Armageddon, nel 2000 la nomination agli Oscar per Il miglio verde a cui faranno seguito svariati ruoli in produzioni di rilievo come il colonnello Attar nel remake Il pianeta delle scimmie (2001), Balthazar nello spin-off Il re scorpione (2001) con Dwayne “The Rock” Johnson, il supercattivo Kingpin nel cinecomic Daredevil (2003), Manute in Sin City (2005) e Lucius Washington nella commedia Ricky Bobby – La storia di un uomo che sapeva contare fino a uno (2006).

Duncan era anche un doppiatore molto richiesto, tra le sue performance vocali segnaliamo l’orso Tug in Koda fratello orso, il comandante Vachir in Kung fu Panda e Kilowog nel cinecomic Lanterna Verde. Tra le sue ultime interpretazioni ricordiamo il cinegame Street Fighter – La leggenda (2009), l’action-fantasy Cross (2011), il dramma sportivo From the Rough (2011) e la serie tv Il risolutore (The Finder), spin-off del celebre serial Bones.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>