L’ombra del giorno: il film con Scamarcio e Porcaroli, e la regia di Giuseppe Piccioni

di Kino Commenta

L’ombra del giorno, è un film sull’amore. Sentimento potente e viscerale, capace di guarire o uccidere. Quel tipo di amore, raccontato attraverso la storia di Luciano ed Anna, interpretati da Riccardo Scamarcio e Benedetta Porcaroli. L’ambient è trasposto negli anni ’30, in un turbinio di immagini che mostrano il dentro ed il fuori di uno spazio, una visione, quella interna, protetta ed ovattata, e quella esterna, più aperta ed esposta. Ascoli Piceno, è la città dove si trova un ristorante quello di Luciano, un uomo che ha combattuto valorosamente nel Primo Conflitto Mondiale. Luciano è un uomo solido, coraggioso e legato alla sua patria. Ma è anche un uomo segnato dal conflitto che ha combattuto. Luciano, è un reduce, che desidera solo dedicarsi ad una vita, finalmente tranquilla.

Un giorno, incontra Anna, -interpretata da Benedetta Porcaroli-, una giovane donna, che cerca lavoro. Luciano, decide di accoglierla nel suo ristorante, prima come aiuto in cucina, e poi come cameriera. Tra i due c’è energia, uno slancio forte, che viene soffocato da una serie di situazioni esterne che li portano ad entrare in conflitto. Una nuova guerra si avvicina: vengono approvate le leggi Razziali, e Anna, che in realtà è un’ebrea, confessa la sua vera identità a Luciano. E’ una reduce anche lei, di una guerra in cui la sua famiglia ha perso tutto, e lei, che è riuscita a salvarsi, ha indossato i panni di Anna, per non essere riconosciuta come Esther. Luciano è in realtà un fascista, per cui, questa nuova posizione, dichiarata dai due, li porta ad un allontanamento.

 

Anna si allontana, ma Luciano, che si sente legato indissolubilmente a lei, cerca di convincerla a tornare, offrendole protezione, quella protezione che Anna accetta, sapendo di non poter contare su nessun altro. L’ombra del giorno, è un film d’amore ed è un film storico allo stesso tempo. Ingloba un periodo che ha segnato la storia, che non potrà mai essere dimenticato e che in diverse pellicole è stato mostrato sotto diversi punti di vista. Quello del regista, è un punto di vista alternativo, poiché mostra un dentro, protettivo e sicuro, e un fuori quello della guerra, del razzismo, delle classi sociali, delle morti.

La pellicola, è raccontata in modo estremamente fedele, sottolineando un particolare storico ed uno della storia tra i due protagonisti: molti aderiscono al fascismo solo per paura di morire o di trovarsi dalla parte del più debole; allo stesso modo, Luciano, non mostra i suoi sentimenti per paura. L’ombra del giorno, è un film forte e sentito. Nelle sale dalla fine di febbraio 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>