Locarno 2010, Pardo d’onore a Alain Tanner

di Redazione Commenta

Alla sessantatreesima edizione del Festival del cinema di Locarno, che si svolgerà nella cittadina svizzera dal 4 al 14 agosto 2010, verrà assegnato il Pardo d’onore al regista svizzero Alain Tanner.

Il regista, terzo svizzero a ricevere il premio, vincitore del Pardo D’Oro nel 1969 per Charles mort ou vif, sarà premiato poiché:

Emerge come uno dei principali esponenti del nuovo cinema svizzero portando una ventata di giovinezza e di libertà ben oltre le frontiere nazionali.

Il concetto viene ribadito dal direttore artistico del Festival Olivier Père che dice:

Ritengo che questo premio sia il meritato riconoscimento per una filmografia che ha mostrato un’indipendenza e un’intelligenza rara. I film di Alain Tanner, testimoni attenti del loro tempo, hanno saputo essere anche critici e osato avventurarsi nel mondo del sogno, della poesia, del desiderio e della rivolta. Improntati sull’utopia e poi sui viaggi, immaginari e reali, i film di Alain Tanner sono da annoverare tra le nuove cinematografie più belle del mondo che hanno segnato profondamente diverse generazioni di spettatori.

Il regista, che nella sua carriera ha girato numerosi documentari per la televisione e per il cinema, e ben 19 lungometraggi di finzione, ha commentato:

Sono felice di tornare a Locarno per ricevere questo prestigioso riconoscimento. È un Festival a cui sono molto affezionato, che ho sempre sostenuto e che ho molto a cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>