Locarno 2009, il programma completo

di Diego Odello Commenta

Il direttore Frederic Maire ha annunciato il programma completo del Festival di Locarno 2009, che si terrà dal 5 al 15 agosto nella città ticinese, che si aprirà con la prima europea di 500 Days of Summer, il film americano di Marc Webb e si chiuderà con The Two Horses of Genghis Khan (Zwei Pferde Des Dschingis Khan), la pellicola diretta dalla mongola Byambasuren Davaa.

Prima di proporvi il programma completo, composto dalle sezioni Concorso Internazionale, Cineasti del Presente e Piazza Grande vi ricordo che per la cinematografia italiana saranno presenti: La Paura di Pippo Delbono fuori gara nella sezione Concorso Internazionale, Mirna di Corso Salani, Piombo Fuso di Stefano Savona e Sogno il mondo il venerdì di Pasquale Marrazzo nella sezione Cineasti del presente (oltre ad una retrospettiva su Toni Servillo).

Vi ricordo, infine, che la sezione Open Doors 2009 sarà dedicata alla Cina e che sono già stati assegnati il Pardo d’Onore alla Carriera a William Friedkin e il Raimondo Rezzonico Award a Martine Marignac.

CONCORSO INTERNAZIONALE

A religiosa portuguesa di Eugène Green ( Portogallo / Francia )

Akadimia platonos di Filippos Tsitos ( Germania / Grecia )

At the End of Daybreak di Ho Yuhang ( Malesia / Hong Kong / Corea del Sud )

Au voleur di Sarah Petit ( Francia )

Buben, baraban di Aleksei Mizgiryov ( Russia )

Complices di Frédéric Mermoud ( Francia )

Frontier Blues di Babak Jalali ( Iran / Gran Bretagna / Italia )

L’insurgée di Laurent Perreau ( Francia )

La cantante de tango di Diego Martinez Vignatti ( Belgio / Argentina )

La donation di Bernard Émond ( Canada )

La invención de la carne di Santiago Loza ( Argentina )

La paura di Pippo Delbono ( Italia )

Nothing Personal di Urszula Antoniak ( Irlanda / Olanda )

Os famosos e os duendes da morte di Esmir Filho ( Brasile / Francia )

She, a Chinese di Xiaolu Guo ( Gran Bretagna / Francia / Germania )

Shirley Adams di Oliver Hermanus ( Sudafrica / USA )

Summer Wars di Mamoru Hosoda ( Giappone )

The Search di Pema Tseden ( Cina )

Where Are You? di Masahiro Kobayashi ( Giappone )

PIAZZA GRANDE

(500) Days of Summer di Marc Webb ( USA )

Giulias Verschwinden di Christoph Schaub ( Svizzera )

La guerre des fils de la lumiere contre les fils des tenebres di Amos Gitai ( Francia )

Le valle delle ombre di Mihály Györik ( Svizzera / Italia / Ungheria )

Les derniers jours du monde di Arnaud Larrieu e Jean-Marie Larrieu ( Francia )

My sister’s keeper (La custode di Mia sorella) di Nick Cassavetes

Petit indi di Marc Recha ( Spagna )

Pom poko di Isao Takahata ( Giappone )

Redline di Takeshi Koike ( Giappone )

Same Same But Different di Detlev Buck ( Germania )

Sounds and Silence di Norbert Wiedmer e Peter Guyer ( Svizzera )

Unter Bauern di Ludi Boeken ( Germania )

Zwei Pferde des Dschingis Khan di Byambasuren Davaa ( Germania )

CINEASTI DEL PRESENTE

A fuga, a raiva, a dança, a bunda, a boca, a calma, a vida da mulher gorila di Felipe Bragança e Marina Meliande ( Brasile )

Castro di Alejo Moguillansky ( Argentina )

Greetings From the Woods di Mikel Cee Karlsson ( Svezia )

Ivul di Andrew Kotting ( Svizzera / Francia )

La reine des pommes di Valérie Donzelli ( Francia )

Men on the Bridge di Asli Özge ( Germania / Turchia )

Mirna di Corso Salani ( Italia )

Musashi: The Dream of the Last Samurai di Mizuho Nishikubo ( Giappone )

Nikotoko Island di Takuya Dairiki e Takashi Miura

October Country di Michael Palmieri e Donal Mosher ( USA )

Piombo fuso di Stefano Savona ( Italia )

Sogno il mondo il venerdì di Pasquale Marrazzo ( Italia )

The Anchorage di C.W. Winter e Anders Edström ( USA / Svizzera )

The Marsdreamers di Richard Dindo ( Svizzera / Francia )

Todos mienten di Matías Piñeiro ( Argentina )

Un transport en commun di Dyana Gaye ( Francia )

Warriors of Love di Simon Staho ( Danimarca )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>