Les infidèles, la censura francese blocca i poster con Jean Dujardin

di Pietro Ferraro Commenta

Collider riporta che vista l’imminente uscita nelle sale francesi del nuovo film di Jean Dujardin, star dell’acclamato The Artist, la casa di produzione ha dato il via ad un intenso battage pubblicitario. Purtroppo o per fortuna, visto che la pubblicità fa sempre comodo, le locandine ufficiali della commedia Les infidèles sono stati ritenute troppo provocatorie dalla Autorité de Régulation Professionnelle de la Publicité (un’organizzazione incaricata di regolamentare la pubblicità), che ha consigliato alla Mars Distribution di rimuoverli “come misura preventiva“. Questo dopo aver ricevuto alcune denunce di cittadini scontenti e femministe indignate. Quattro sarebbero le locandine incriminate, due delle quali le trovate subito dopo il salto con il resto dell’articolo.

Nei manifesti sono ritratti Jean Dujardin e la co-star Gilles Lellouche in posizioni esplicite mentre commettono allegramente adulterio, a queste due immagini si aggiunge la copertina della rivista Premiere con i due attori senza pantaloni intenti a coprirsi le pudenda.

Les infidèles è un insieme di cortometraggi incentrati sul tema dell’infedeltà maschile vista da un parterre di sette registi che includono Dujardin, il regista di The Artist Michel HazanaviciusGilles LelloucheEmmanuelle Bercot, Fred Cavaye, Eric Lartigau e Alexandre Courtes. Dujardin e Lellouche sono anche protagonisti nel film, così come la moglie di Dujardin, Alexandra Lamy e gli attori Guillaume CanetMathilda May e Kiberlan Sandrine.

Stéphane Martin presidente dell’ARPP ha dichiarato al quotidiano francese Libération:

Saremmo intervenuti anche senza quei [quattro] reclami. Vi è chiaramente una rappresentazione esplicita sessuale ed è inaccettabile. Inoltre le immagini sono degradanti per le donne…Questi manifesti non rispettano le regole del nostro codice della Camera di Commercio Internazionale. Attraverso queste immagini, il pubblico capisce chiaramente il genere del film e il suo tema, ed è normale per una campagna pubblicitaria voler farsi notare, ma non dovrebbe scandalizzare. Questa è andata un po’ troppo oltre. Forse Jean Dujardin ha voluto cambiare la sua immagine…

Il comitato dell’ARPP si riunisce oggi per valutare la situazione e decidere se censurare o meno la campagna, ma a prescindere dalla loro decisione finale, JC Decaux, la società incaricata dei cartelloni pubblicitari inizierà la rimozione dei manifesti a partire da questa mattina, per sostituirli con quelli nuovi della prossima settimana. Les infidèles uscirà in Francia il prossimo 29 febbraio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>