L’attore Emile Hirsch rischia il carcere

di Cinemaniaco Commenta

L’attore protagonista di “Into the wild”, Emile Hirsch, è stato accusato di aggressione, a quanto pare, infatti, avrebbe tentato di soffocare una dirigente al Sundance Film Festival del mese scorso.

La donna in questione è Dani Bernfeld, la vice-presidente della sezione Intrattenimento Digitale della Paramount Pictures. L’incidente è avvenuto il 25 gennaio al Tao nightclub di Park City, nello Utah.

La donna ha raccontato di essere stata avvicinata dall’attore che sembrava visibilmente in stato confusionale e di averlo respinto, lasciando la zona con alcuni amici.

Dopo poco però, Hirsch è ritornato dalla Bernfeld e alle spalle ha tentato di strangolarla, le cose sono degenerate fino a che la donna ha avvertito i sensi venir meno e alcuni passanti l’hanno aiutata a liberarsi dall’uomo.

A quanto pare Hirsch sarebbe stato arrestato quella mattina stessa e la data della sua udienza è stata fissata per il 16 marzo prossimo. L’accusa di aggressione aggravata potrebbe costare all’attore 29enne fino a cinque anni di reclusione nella prigione dello Utah.

Ricordiamo che l’attore è stato di recente fra i protagonisti di “Lone Survivor” e “Speed Racer”, oltre che naturalmente essere l’indimenticabile protagonista di “Into the wild”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>