Insidious 2 al cinema da domani: ultima clip in italiano

di Cinemaniaco Commenta

Arriverà domani, giovedì 10 ottobre, nelle sale cinematografiche italiane “Oltre i confini del male – Insidious 2”, horror diretto dal regista James Wan e sceneggiato da Leigh Whannell (noto per “Saw – L’enigmista” e naturalmente per aver sceneggiato anche “Insidious”. Un horror di quelli ‘fatti bene’. Ricchi di suspense. Terribili. ‘Paurosi’. Da vedere assolutamente data la qualità degli attori, dei registi, della troupe e dato soprattutto il successo del primo episodio di questa mirabolante saga.

Torna dunque uno degli appuntamenti più attesi e lo fa con tante novità, naturalmente a partire dalla trama. “Oltre i confini del male – Insidious 2” racconta le vicende di una famiglia che prova con tutte le sue forze a scoprire il segreto terribile che l’ha lasciata pericolosamente connessa con il mondo degli spiriti. Seguono colpi di scena, come detto momenti di forte suspense, e tanto altro per una pellicola che lascia con il fiato sospeso appassionati del genere e non.

Vale la pena fare un giro dietro le quinte e scoprire tutti gli uomini (blasonati in termini di esperienze nel cinema) che hanno contribuito alla realizzazione di questa opera. “Oltre i confini del male – Insidious 2” è prodotto da Jason Blum (lo stesso di “Paranormal Activity” e “Insidious”) e da Oren Peli (anche lui dietro “Paranormal Activity” e “Insidious”). Il seguito della saga riunisce il cast del primo film, tra i quali emerge l’attore Patrick Wilson (“Hard Candy”, “Watchmen”, “Little Children”), Rose Byrne (“X-Men: L’inizio”, “Le amiche della sposa”, “28 settimane dopo”), Barbara Hershey (“Il cigno nero”, “Ritratto di signora”), Lin Shaye (“Tutti pazzi per Mary”, “Scemo & Più sccemo”) e Ty Simpkins (noto per aver recitato in “Iron Man 3”).

Clip

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>