Il nuovo film di Tim Burton si chiama “La casa per bambini speciali di Miss Peregrine”: ecco il trailer

di Cinemaniaco Commenta

Arriverà al cinema nel gennaio 2017, ma l'hype è già alle stelle.

Si intitola La casa per bambini speciali di Miss Peregrine il prossimo film di Tim Burton. Il regista visionario questa volta ha preso spunto da un romanzo del 2011 scritto da Ransom Riggs. Il libro, nato inizialmente come un testo composto da foto vintage collezionate dall’autore, è diventato poi un vero e proprio racconto in cui si racconta la vicenda di un gruppo di bambini particolari che vivono in una misteriosa località dove accadono eventi strani.

In uscita nelle sale americane il prossimo autunno, e in Italia solo a gennaio 2016, il film è adattato per il grande schermo dallo sceneggiatore Jane Goldman (Kick-Ass, X-Men: First Class, Kingsman: The Secret Service) e narra di un universo speciale dove un gruppo di adolescenti con caratteristiche “speciali” vivono in gran segreto, nascosti dagli occhi indiscreti del resto del mondo e protetti da individui dai poteri straordinari come Miss Peregrine (Eva Green) e Miss Avocet (Judi Dench).

In questo mondo speciale fa il suo ingresso anche Jacob (Asa Butterfield), un ragazzino che scopre dell’esistenza di Miss Peregrine e degli altri bambini attraverso gli eccentrici racconti di suo nonno. Ben lontano dall’essere un ragazzo come tutti gli altri, Jacob scopre proprio da Miss Peregrine di essere speciali e la sua presenza nella casa di Miss Peregrine ha una missione importante

La casa per bambini speciali di Miss Peregrine, il trailer

Nel cast, tra gli altri figuano anche: Eva Green, Asa Butterfield, Ella Purnell, Milo Parker, O-Lan Jones, Samuel L. Jackson, Judi Dench, Chris O’Dowd, Allison Janney, Terence Stamp, Kim Dickens e Rupert Everett.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>