Il film su Dante Alighieri di Pupi Avati ci sarà, arriva l’ok della RAI

di Kino 1

Come sarà il Dante Alighieri di Pupi Avati? Non possiamo saperlo, ma sappiamo che ci sarà dal momento che nelle ultime ore il regista de Il Papà di GiovannaIl Signor Diavolo La Casa dalle Finestre che Ridono ha comunicato, attraverso un’intervista rilasciata al programma radiofonico Un giorno da pecora, che ha ricevuto l’OK della RAI per girare un film sul Sommo Poeta.

Tre ore fa, dopo 18 anni attraverso una conference call con Paolo Del Brocco e tutto il board di Rai Cinema, hanno finalmente dato il via a questo film su Dante che stiamo preparando per i 700 anni dalla morte, che cadranno il 14 settembre del 2021.

Entusiasta il sindaco di Firenze, Dario Nardella, che si è dimostrato felice per la notizia di un film che celebrerà una figura chiave della letteratura, della storia e della lingua italiana e soprattutto di Firenze. Pupi Avati avrebbe già in mente una data di uscita: 13 settembre 2021, esattamente un giorno prima del compleanno di Dante Alighieri.

La sceneggiatura del Dante Alighieri di Pupi Avati sarebbe già pronta: “L’ho già scritto e lo abbiamo anche già tradotto in inglese” e si parla di uno scritto pronto già da 20 anni. Come ricorda La Stampa Pupi Avati non è il primo regista a presentare un tale progetto così ambizioso: in passato anche Franco ZeffirelliFederico Fellini avevano pensato ad un biopic su Dante ma per diversi motivi avevano gettato la spugna.

Si dice che il Dante Alighieri di Pupi Avati avrà un narratore d’eccezione: Giovanni Boccaccio, un ruolo che il regista vorrebbe affidare ad Al Pacino“È il film della mia vita, riassume la mia esperienza esistenziale e tutto il cinema che ho fatto finora“.

Le location si sposteranno tra la Toscana e l’Emilia Romagna. Ma perché un film su Dante? Pupi Avati lo ha spiegato in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera: “Perché ha saputo sublimare le pene e le ingiustizie patite lasciandoci il poema di più alta poesia che mente umana possa concepire“.

Non ci resta che attendere e scommettere. Il toto-nomi sull’interprete del Sommo non è ancora partito, ma il Dante Alighieri di Pupi Avati è probabilmente il film che tanto attendiamo.

Commenti (1)

  1. Come si fa ad avere notizie sui provini? Saranno aperti o chiusi? Il Maestro Avati ha storicamente attinto i suoi interpreti tra le fila di attori giovani. Sarebbe un segno di speranza in questi momenti bui se potesse fare lo stesso anche in questa occasione, incoraggianfo giovani talenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>