Ice Princess-Un sogno sul ghiaccio, recensione

di Pietro Ferraro 3

Casey Carlyle (Michelle Trachtenberg) è una studentessa che aspira ad Harvard e che si potrebbe tranquillamente definire una nerd in gonnella, per poter raggiungere il suo obiettivo, una borsa di studio per la prestigiosa università del Massachussetes, il suo professore gli consiglia una tesi sulla fisica, da qui l’idea di incentrare la ricerca sul pattinaggio artistico su ghiaccio, una passione coltivata quando era bambina.

Casey decide di diventare da osservatrice a vera e propia cavia delle sue teorie, così applica la conoscenza della fisica alle sue esibizioni diventando in men che non si dica un’abile pattinatrice, rivelando un talento innato che la porterà a conseguire risultati sorpendenti.

Casey riscoprirà così una passione solo sopita e deciderà di trovare un lavoro per pagarsi le lezioni di pattinaggio, putroppo tra gli allenamenti e il lavoro a risentirne sarà il suo rendimento scolastico, che costringerà la madre (Joan Cusack) ad imporgli l’abbandono delle lezioni di pattinaggio, imposizione a cui Casey si ribellerà, non potendo e soprattutto non volendo rinunciare ad un sogno ritrovato.

Nel frattempo altre tensioni madre-figlia si palesano tra Tina (Kim Kattrall). la proprietaria della pista di pattinaggio dove Casey si allena, campionessa di pattinaggio caduta in disgrazia e sua figlia Gennifer (Hayden Panettiere), sulla quale la donna riversa tutte le speranze di una carriera sfumata, costringendo la figlia ad allenamenti snervanti ed uno stile di vita sin troppo rigido..

Le tensioni tra Tina e la figlia culmineranno in un episodio che porterà Gennifer ad abbandonare la preparazione per l’imminente competizione regionale, così a Casey sarà offerta l’occasione di partecipare al prestigioso evento preparata da Tina, questo gli costerà sia la borsa di studio che le critiche della madre delusa profondamente dalla scelta della figlia, intanto il campionato si avvicina…

Ice Princess-Un sogno sul ghiaccio è un gradevolisssimo family-movie a sfondo sportivo made in Disney, come di consueto confezione impeccabile, temi edificanti e contenuti per tutti. Alla regia il regista televisivo inglese Tim Fywell, protagoniste due stelle del piccolo schermo, Michelle Trachtenberg l’ambiziosa Georgina Sparks nel serial Gossip Girl ed infermiera nel medical Mercy, e Hayden Panettiere al cinema la comedy Una notte con Beth Cooper e in tv l’indistruttibile cheerleaders del serial Heroes. Da sottolineare in particolare la performance della veterana Kim Cattrall, attrice di razza capace di registri drammatici di rara efficacia.

Note di produzione: nel cast oltre a Kim Cattrall che ricordiamo nel B-cult di John Carpenter Grosso guaio a Chinatown accanto a Kurt Russell e in tv nei panni della carismatica e fascinosa Samantha Jones nella serie cult Sex and the City, anche Joan Cusack (Qui dove ti porta il cuore). Nella colonna sonora del film il brano I Fly eseguito da Hayden Panettiere (video in coda al post).

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>