Foreverland, il road movie sulla fibrosi cistica

di Cinemaniaco Commenta

foreverland

In collaborazione con la Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica, uscirà nelle sale il 10 febbraio e sarà disponibile fino al 14 febbraio “Foreverland”. Vale la pena saperne di più su questo film.

A dirigerlo è Maxwell McGuire, regista canadese affetto da fibrosi cistica. Una malattia che, per quanto terribile, non gli ha impedito di realizzare una sorta di sogno: testimoniare mediante un film girato da lui stesso questo dramma. Un dramma che parte da una affezione di natura genetica. Che nasconde, però, un forte attaccamento alla vita. Prova ne sono le immagini, ad altissimo impatto visivo.

Quello di McGuire è un ‘road-movie’. È stato girato presso il Palm Springs International Film Festival della California e sarà al centro di un tour promosso dalla Onlus. Tour che toccherà numerose città del nostro Paese: Verona, Bergamo, Genova, Torino, Roma e Vicenza sono le principali.

Il cinema, dunque, assume in questo capo uno scopo conoscitivo ai massimi livelli dal momento che l’obiettivo dichiarato del film è quello di diffondere la conoscenza di questa malattia, diffusa ma poco famosa, che solo nel nostro Paese fa ‘strage’ con oltre due milioni e mezzo di portatori sani, spesso inconsapevoli di esserlo.

L’anteprima di “Foreverland” sarà ospitata dalla città Verona, per un motivo particolare: proprio in questa città, 17 anni fa nasceva FFC Onlus, riconosciuta ufficialmente dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) come Ente promotore dell’attività di ricerca scientifica.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>