Finalmente la felicità, recensione

di Pietro Ferraro Commenta

Benedetto (Leonardo Pieraccioni) è un musicista ed insegnante al conservatorio di Lucca che mantiene in sè una natura mite ed ottimista, che neanche svariate delusioni ed ingiustizie subite sembrano aver scalfito. Anche Benedetto come molti ha un sogno nel cassetto, quello di approcciare didatticamente la musica con una scuola ideale, in cui i suoi alunni abbiano la piena libertà di scegliere il proprio strumento attraverso un’istintualità che coinvolge vista e tatto. Il quotidiano di Benedetto scorre prevedibile e sonnolento fino al giorno in cui una bellissima ragazza brasiliana fa capolino nella sua vita e lo fa in una maniera piuttosto eclatante, portandolo nella trasmissione C’è posta per te di Maria de Filippi.


Luna (Ariadna Romero), questo è il nome della bellissima modella, è stata adottata a distanza dalla defunta madre di Benedetto ed ha voluto conoscerlo per dimostrargli la sua immensa gratitudine per l’aiuto ed il supporto avuti che l’hanno salvata dalle favelas e da un destino segnato fatto di stenti. Benedetto come da copione s’innamorerà perdutamente di Luna e spinto dall’amico Sandrino (Rocco Papaleo) la seguirà in Sardegna per dichiararle il suo amore, ma giunto a destinazione ad attenderlo non ci sarà solo Luna, ma anche il borioso ex-fidanzato di quest’ultima, il modello Jesus (Thyago Alves).

Dopo Vacanze di natale a Cortinail tronfio cinepanettone d’ordinanza di De Sica e colleghi, che anche quest’anno non ha mancato di propinarci il solito canovaccio di volti televisivi e trite battute, è il turno di Leonardo Pieraccioni debuttare in sala con il secondo immancabile dolce natalizio in celluloide, che senza dubbio risulta meno posticcio e stoppaccioso di quello di Neri Parenti, ma che anche stavolta, dopo la tentata deviazione con digressione fantastica del suo Io & Marylin, torna ai lidi sicuri e piacioni della commedia romantica con bellezza al bagno di turno, l’aggiunta di un volto noto televisivo tanto per far sentire a casa gli assidui di reality e riviste con finti VIP e il collega Rocco Papaleo, che timbra il cartellino e caratterizza il consueto migliore amico.

Finalmente la felicità, tranne che per la digressione musicale, non regala nulla di nuovo e forse palesa ancor di più i segni evidenti di una pigrizia creativa ormai cronica e in parte spinta da incassi sicuri e uno zoccolo duro di spettatori che durante le festività cerca il disimpegno ad oltranza, insomma niente di nuovo sotto il sole ed è un peccato perchè speravamo non tanto in qualcosina di più, ma perlomeno in qualcosa di leggermente diverso della consueta minestra riscaldata.

Nelle sale a partire dal 16 dicembre 2011

Note di produzione: nel cast figurano anche l’attrice televisiva Michela Andreozzi e il comico Maurizio Battista. Il modello brasiliano Thyago Alves ha partecipato all’ottava edzione del reality L’isola dei famosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>