Film Festival Ghent 2008

di Enrico.Nanni Commenta

I festival non finiscono mai, non c’è dubbio. Ogni stagione, ogni mese ha il suo. Niente da eccepire quindi se vi presentiamo questo Film Festival Ghent 2008, giunto ormai ad una matua trentacinquesima edizione.

Pronto per partire, il festival si promette quest’anno di essere veramente esplosivo. La durata della manifestazione è di 12 giorni, in cui avremo l’occasione di vedere di persona ospiti speciali come Richard Jenkins, Danai Gurira e Haaz Sleiman, tuti attori del film di apertura The Visitor.

Una giuria internazionale si occuperà di valutare le produzioni in concorso; tale giuria è composta da Andreas Dresen, Simon Ellis, Corky Hale-Stoller, Philippe Rombi, Arne Sierens e Vibeke Windelov.

Il Ghent Film Festival è nato nel lontano 1974 come un festival di studenti, e si è evoluto nel corso degli anni in uno dei piiù importanti eventi cinematografici d’Europa. Ogni anno vengono presentati 120 film e 50 corti provenienti da tutto il mondo, radunando circa 100000 spettatori ogni anno.

La International Federation of Film Producers Associations (IFFPA)riconosce questo festival come una delle più importanti manifestazioni competitive al cui centro del focus attentivo risiede la musica dei film.

Con tutta quest’attenzione dedicata alla musica, il festival si rende evramente unico. Ogni anno a Ghent possiamo quindi assistere a concerti di musica scritta per il cinema, offrendo ai compositori una piattaforma di lancio per le loro opere inedite.

Tra i “big” che già hanno messo piede a Ghent, nomi come quelli di Ennio Morricone, Gabriel Yared, Elmer Bernstein, Michael Kamen, Patrick Doyle, Howard Shore, Georges Delerue, Hans Zimmer, Maurice Jarre, Craig Armstrong, Harry-Gregson Williams, Michael Danna, Gustavo Santaolalla non sono proprio da trascurare. E scusate se è poco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>