Film d’azione 2009: cosa hanno in comune Wolverine e Prince of Persia?

di Enrico.Nanni 5

Ebbene si, avete letto bene. Come in un universo modulare, da un lato si ritorna alle origini, ai grandi nomi, e dal’altro si cerca di prendere in prestito personaggi da altri settori, che tirano tantissimo, ci si tappano gli occhi, e si prova a lanciare il tutto sul grande schermo.

Nel 2009 avremo quindi il privilegio di sapere qualcosa di più del nostro amatissimo Logan, alias Wolverine. Conosceremo il suo violento passato e l’incontro con William Stryker (Brian Cox), l’ufficiale dell’esercito responsabile del programma Weapon X. Sarà proprio Gavin Hood a mostrarci il momento in cui Logan (Hugh Jackman) viene dotato dello scheletro di adamantio in questo X-men le origini: Wolverine.

Di sicuro al Dr Cox non farà nè caldo nè freddo, visto che proprio Hugh Jackman rappresenta una una delle cose che meno interessano la sua vita, ma sinceramente io un pò di curiosità dentro di me ce l’ho. Chissà come faranno a renderlo accattivante per coloro che non sono fan del fumetto: staremo a vedere.


Tanto per ricordarci poi che il tempo passa inesorabile, ecco giungere, a sorpresa, un altro capitolo cinematografico di Street Fighter! Ebbene si, siamo al ventesimo anniversario! Ventesimo, compreso? Ad ogni modo: Street Fighter: The Legend of Chun-Li sarà diretto da Andrzej Bartkowiak, ed interpretato da Kristin Kreuk, Michael Clarke Duncan, Chris Klein. Come si intuisce facilmente dal titolo, la lente di ingrandimento sarà puntata sul personaggio di Chun Li.

E adesso largo alla nostalgia, e a darle il volto sarà il mitico Bruce Willis: nel 2009 John Singleton dirige Willis, Woody Harrelson,Ice Cube in un film d’azione intitolato proprio The A-Team. Che ne pensate? Io sono curioso di vedere come riusciranno a farci riconoscere quelle facce alle quali molti di noi sono sinceramente affezionati.

C’è da chiedersi se tutto questo volgere il proprio sguardo indietro non sia un tragico sintomo di assenza di idee: pensate che per il 2009 è prevista l’uscita di una nuova versione di Conan, intitolata proprio col nome del celebre barbaro.

Tutto questo perdersi nel tempo passato non può non richiamare alla mente l’arrivo imminente e (da me) atteso di un’altra, grande novità: la trasposizione cinematografica del personaggio del Principe di Persia, nel film il cui titolo, corrispondente a quello di uno dei capitoli recenti della saga, è Prince of Persia: Sands of Time.

E sarà Mike Newell a proporrela versione cinematografica del Principe; speriamo che riesca a mantenere viva quell’atmosfera affascinante che circonda la figura del Principe, nonchè il carisma del principe, direttamente connesso alla sua capacità di saltare da una piattaforma a un’altra. Potrebbero esistere i “platform movies”? Chissà, tutto è possibile.

Un salto di palo in frasca: ieri a lavoro mi sono ritrovato a parlare con alcuni colleghi di un film di diversi anni fa: Proposta Indecente. Ve lo ricordate? E chi erano i protagonisti in difficoltà economiche? Un’altra risposta esatta: Woody Harrelson e Demi Moore. Ecco, coloro erano destinati a reincontrarsi in un film di Guy Moshe con Ron Perlman, Josh Hartnett, Demi Moore, Woody Harrelson, Kevin McKidd, Jordi Mollà, Mark Ivanir, intitolato Bunraku. Azione e arti marziali a go-go.

Passiamo adesso in Francia, dove Gérard Depardieu, assieme a Aïssa Maïga e Olivier Marchal interpreterà Diamond 13, l’ultima fatica di Gilles Béhat produzione franco-belga destinata a vedere la luce nel 2009. Distribuito da Moviemax, il film è tratto dal romanzo di Hugues Pagan L’Etage Des Morts, ed è ambientato a Parigi. Si tratta della storia di un poliziotto costretto ad affrontare il suo migliore amico, divenuto uno dei più grandi trafficanti di droga della città.

Carenza di azione al femminile? Niente paura: oltre all’attesissimo Wonder Woman ecco che arriva Bitch Slap, film d’azione tutto al femminile diretto da Rick Jacobson con Kevin Sorbo, Renée O’Connor, William Gregory Lee, Michael Hurst, Mark Lutz, America Olivo, la cui copertina ricorda la determinazione della protagonista femminile di Planet Terror.

Impossibile non citare poi Nottingham, niente meno che di Ridley Scott. Interpretato da Russell Crowe e Sienna Miller. il film propone una versione alternativa della storia di Robin Hood, vissuta attraverso gli occhi dello sceriffo di Nottingham, nobile funzionario del regno, che rimane coinvolto in un singolare triangolo amoroso con lo stesso Robin Hood e Lady Marian.

Chiudo citando alcuni titoli al volo: The Wrestler, di Darren Aronofsky con Mickey Rourke, Marisa Tomei; Ninja Assassin, di James McTeigue con Naomie Harris, Sung Kang, Rick Yune, Ben Miles, Rain, Shô Kosugi, Togo Igawa, Numan Acar, Richard van Weyden, May Scheffel; a seguire due film che vedono protagonista Scarlett Johansson: il fumettoso The Spirit, di Frank Miller, narrante le gesta di un tenebroso super eroe, e Brilliant di Samuel Bayer e infine il ritorno di Eddie Murphy in Beverly Hills Cop IV.

Commenti (5)

  1. Mickey Rourke in The Wrestler non si può vedere!
    Complimenti per l’articolo 🙂

  2. Fantastici tutti i film, ma il cast dell’ A-Team è formidabile.

  3. E quando un film su Dalshim?

  4. 7tihcqpkzn0j49jh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>