Festival di Cannes 2014: il toto-film

di Cinemaniaco Commenta

A più o meno un paio di settimane dalla conferenza stampa del 17 aprile, quando scopriremo i film in concorso e non, e tutte le novità di Cannes 2014, proviamo a fare qualche previsione. Certo, senza conoscere i titoli candidati e quant’altro, l’impresa è un po’ ardua, ma fare qualche supposizione non costa nulla.

Partiamo col dire che sulla carta, l’edizione N°67 del Festival di Cannes appare un pochino meno ricca, ad esempio già partendo dai film che provengono proprio dalla Francia, che invece l’anno scorso ha dominato la kermesse.

Fra i nomi francesi che possiamo prevedere al festival ci sentiamo di fare quelli di Pascale Ferran e l’attesissimo “Bird People”, e poi ancora Mathieu Amalric, Olivier Assayas, François Ozon, Michel Hazanavicius ed anche Abel Ferrara che ha girato il biopic su Strauss-Kahn.

Rimanendo in ambito europeo potremmo azzardare Ken Loach con “Jimmy’s Hall”, Emir Kusturica con “Love and War” e Wim Wenders con “Every Thing Will Be Fine” e Lars von Trier (avrà fatto pace con Cannes?) con “Nymphomaniac: Vol. II – Director’s Cut”.

Per quanto riguarda le pellicole americane appaiono quasi certi i nomi di Iñárritu, con il suo “Birdman” e Tommy Lee Jones con “The Homesman”. Altri nomi che si fanno sono quelli di James Franco con “Foxcatcher”, biopic su Bukowski, e poi si pensa a “Maleficient” di Stromberg, fuori concorso.

Parlando d’Italia, mancano naturalmente Garrone, che nel 2012 era presente con “Reality” e Sorrentino che nel 2013 è stato un po’ snobbato con “La Grande Bellezza” (ma presto ricompensato a Hollywood).

Quindi per i film made in Italy le speranze di quest’anno sono su “Body Art” di Luca Guadagnino e “Le meraviglie” di Alice Rohrwacher.

Non dimentichiamoci dell’Oriente, molto presente al Festival di Berlino, quest’anno a Cannes si pensa a Apichatpong Weerasethakul con“Cemetery of Kings” e Zhang Yimou con “Coming Home”.

La notizia certa che possiamo dare è che “Grace di Monaco” aprirà il Festival, per tutti gli altri dettagli, dobbiamo solo attendere il 17 aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>