E’ morto Tullio Pinelli, drammaturgo e sceneggiatore di Federico Fellini

di Pietro Ferraro Commenta

Si è spento stamane a Roma, all’età di 100 anni uno dei più grandi sceneggiatori italiani, Tullio Pinelli. l’autore preferito del maestro Federico Fellini, sue le sceneggiature, scritte solitamente a quattro mani con il collega Enzo Flaiano di Ginger e Fred, La strada, Le notti di Cabiria, ed i capolavori I vitelloni e 8 e mezzo e La dolce vita.

Attivo nella stagione d’oro del cinema italiano si è rivelato tra i più longevi sceneggiatori italiani, gli esordi risalgono agli anni ’30 con numerosi lavori teatrali per occuparsi di cinema durante il secondo conflitto mondiale.

Il suo lavoro oltre che con Fellini lo vede stringere una proficua collaborazione creativa anche con Pietro Germi, sue le scenggiature di Alfredo, Alfredo e Serafino, e con Mario Monicelli con cui realizzerà il cult Amici miei ed il corale Speriamo che sia femmina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>