Diplomacy-Una Notte Per Salvare Parigi, recensione in anteprima

di Felice Catozzi Commenta

Diplomacy-Una Notte Per Salvare Parigi è l’ultimo film del regista premio Oscar Volker Schlöndorff con André Dussollier: presentato all’ultimo Festival di Berlino, il titolo è in uscita nelle sale il prossimo 21 Novembre.

Diplomacy_Locandina

Il 25 Agosto del 1944, gli alleati entrano a Parigi. Poco prima dell’alba, il generale tedesco Dietrich von Choltitz (Niels Arestrup), governatore militare di Parigi, si prepara ad eseguire gli ordini di Adolph Hitler, distruggere la capitale francese.

Ponti e monumenti sono tutti stati minati e sono pronti ad esplodere. Ma sappiamo che Parigi non verrà distrutta. Per quali ragioni von Choltitz si rifiutò di eseguire gli ordini del Führer, nonostante la sua lealtà senza limiti per il Terzo Reich? Sarà stato lo svedese Raoul Nordling (André Dussollier), console generale a Parigi, a far cambiare idea al Generale?

È storicamente certificato che Nordling e Choltitz si siano incontrati più volte, l’ultima delle quali pochi giorni prima del 24 Agosto per negoziare uno scambio di prigionieri politici tedeschi in cambio di prigionieri della Resistenza francese: i due uomini si conoscevano realmente e avevano parlato del destino ultimo di Parigi, arrivando a trattare una sorta di cessate il fuoco.

Per Amore dell’Arte e della Pace

In Diplomacy-Una Notte Per Salvare Parigi, si parla indubbiamente di guerra e di uno degli eventi storici contemporanei che più ci hanno segnato: ai giorni nostri, un conflitto tra la Francia e la Germania sarebbe impensabile e per il regista era interessante ricordare come in passato le relazioni tra questi nostri due paesi fosse ben diversa e come sarebbe potuto cambiare il corso del futuro se solo Parigi fosse stata rasa al suolo. Un disatro non semplicemente per la città, o per la capitale della Francia, ma una vera e propria perdita mondiale di storia, arte, bellezza.

Il giudizio del CineManiaco

Tra eventi storici accaduti realmente e una sceneggiatura che si basa sul testo teatrale scritto da Cyril Gely, rendono questa pellicola un interessante e inaspettatamente travolgente racconto di ciò che è successo ma soprattutto le scelte che ci hanno condotti a quello che è diventato storia e quello che sarebbe potuto essere.

La narrazione parte da alcuni fatti storici e cerca di capire lo stato d’animo del generale tedesco, mentre la camera d’albergo con il passaggio segreto e la scala nascosta attraverso la quale passava l’amante di Napoleone III sono una pura invenzione che servono efficacemente a rendere il giusto tono e ritmo a questo film consigliato senza dubbi.

Voto 7

Scheda Film

USCITA CINEMA: 21/11/2014
GENERE: Drammatico, Guerra
REGIA: Volker Schlöndorff
SCENEGGIATURA: Cyril Gely, Volker Schlöndorff
CAST: Andre Dussolier, Niels Arestrup, Burghart Klaussner, Robert Stadlober, Charlie Nelson, Jean Marc Roulot, Stefan Wilkening, Thomas Arnold, Lucas Prisor, Attila Borlan

Trailer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>