Colin Firth parla dei remake di Old Boy e Gambit

di Pietro Ferraro Commenta

Collider ha incontrato Colin Firth per parlare dello spy-thriller La talpa dove l’attore britannico affianca Gary Oldman e per l’occasione è stato chiesto a Firth delle voci che lo darebbero coinvolto in ben due remake, il revenge-thriller Old Boy diretto da Spike Lee in cui recita Josh Brolin e l’heist-movie Gambit dei fratelli Coen, che vede reclutati Cameron Diaz e Stanley Tucci

Alla domanda sui rumor per Old Boy Firth conferma di essere stato contattato, ma non si sbilancia:

Beh, non mi piace discutere di cose che sono in una sorta di fase iniziale, ma sì c’è stato un approccio per Old Boy. Nessuna decisione è stata ancora presa da nessuno.

Per quanto riguarda Gambit, che ricordiamo remake di una pellicola del 1966 interpretata da Michael Caine nei panni di una sorta di ladro gentiluomo, Firth afferma che cimentarsi con i dialoghi dei fratelli Coen è stato un po’ complicato e che il tono del progetto è mutato più verso il farsesco rispetto all’originale:

Recitare i loro dialoghi è una sfida, perché il loro scrivere è stilizzato in una serie intricata di monologhi. E’ vigoroso ed è una farsa e una farsa è una forma molto difficile con cui cimentarsi.

(Photo Credits | Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>