Cinquanta Sfumature di Grigio, recensione in anteprima

di Felice Catozzi 1

Cinquanta Sfumature di Grigio è l'adattamento cinematografico dell’omonimo bestseller che vede protagonisti Christian Grey e Anastasia Steele, interpretati rispettivamente da Jamie Dornan e Dakota Johnson.

In Cinquanta Sfumature di Grigio, Anastasia Steele (Dakota Johnson) è una giovane studentessa universitaria vicina alla laurea in Letteratura Inglese. Quando la sua amica Kate (Eloise Mumford), direttrice del giornale universitario, le chiede di sostituirla per un’intervista a Christian Grey (Jamie Dorman), ricco uomo d’affari, Anastasia accetta nonostante gli impegni di studio. L’incontro con il giovane uomo dal fascino misterioso porta la ragazza a provare emozioni mai vissute prima e tra i due ci sarà un’irresistibile intesa dai risvolti inaspettati.

Cinquanta Sfumature di Grigio_Locandina Italiana

Anastasia non riesce a resistere alle lusinghe di Christian, con cui inizia a incontrarsi regolarmente e scopre di avere davanti un uomo oscuro, con una patina di ultra lusso e una bellezza unica a partire dal suo volto e dal suo sguardo imperscrutabile che cela un segreto inconfessabile per il giovane, che ha gusti sessuali poco usuali e dalle connotazioni alquanto forti e decise.

3 Metri Sopra Il Frustino

Anastasia e Christian si innamorano senza rivelare i propri sentimenti, anche perché l’uomo chiarisce che i suoi rapporti intimi si basano solo ed esclusivamente su una relazione tra Dominatore e Sottomessa: se la ragazza vorrà frequentarlo, dovrà firmare un contratto e sottostare a regole ferree, accettando di essere di proprietà di Christian in cambio della sua più totale devozione. Un vero rapporto di sadomasochismo che nasconde un romanticismo irrefrenabile tra due giovani tra due giovani che vivono delle emozioni tra le paure e i costrutti mentali di lui e l’inesperienza e la voglia di sperimentare l’amore di lei. Potremmo definire questo primo capitolo un 3 Metri Sopra Il Cielo in versione spinta e con tanti tanti milioni di dollari a disposizione.

Il Giudizio del CineManiaco

Potevano a ‘sto punto chiamarlo sei mazzate sur’ culo.

Questo il commento che è giunto alle orecchie a fine proiezione, che racchiude tutto l’entusiasmo scivolato via minuto dopo minuto davanti a Cinquanta Sfumature di Grigio, un film per principianti al sesso e non praticanti BDSM (bondage, disciplina, sadismo e masochismo) ma curiosi, moralisti, pregiudizievoli, arrendevolmente legati alle mistificazioni dell’amore che fa male non solo più con le delusioni tra l’immagine della persona amata e quello che si rivela essere in realtà, ma adesso anche vittime complici di frustrazioni del partner.

Questo film è tratto da un romanzo best seller e si insinua su due argomenti ben distinti (qui riuniti forzatamente) come l’Amore e le inclinazioni degli individui al mondo del sadomaso. La grande grandissima occasione persa di questo titolo è quella di non andare ad indagare con senso di realtà e curiosità su cosa succede quando due persone, potenzialmente interessate alle pratiche BDSM, provano un sentimento di amore e si confrontano con onestà con le loro emozioni cedendo alle rispettive pulsioni, senza dover dimostrare nulla di favolistico e romantico secondo i prerequisiti di un cinema hollywodiano che vuol fare sognare a tutti i costi.

Un po’ come in Twilight si voleva raccontare una storia d’amore ai confini con la realtà, in Cinquanta Sfumature di Grigio la storia raccontata è di un amplesso continuo con coito interrotto, mai un orgasmo, mai una soddisfazione, mai un finale. E il sadomaso, come l’amore, richiedono disperatamente l’appagamento e, in questo senso, il tanto ricercato lieto fine.

Voto 5.5

Scheda Film

USCITA CINEMA: 12/02/2015
GENERE: Drammatico, Erotico, Romantico
REGIA: Sam Taylor-Johnson
SCENEGGIATURA: Kelly Marcel, Patrick Marber, Mark Bombarck
CAST: Jamie Dornan, Dakota Johnson, Eloise Mumford, Luke Grimes, Jennifer Ehle, Victor Rasuk, Marcia Gay Harden, Max Martini, Rachel Skarsten, Dylan Neal, Anthony Konechny, Callum Keith Rennie

Trailer

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>