L’evoluzionismo secondo Paul e Jennifer

Charles Darwin è sicuramente una delle figure più importanti della storia dell’uomo, per il contributo che è riuscito a dare alla scienza e all’epistemologia, e dire questo è comunque parlare in modo riduttivo.

Toccherà dunque a Jennifer Connelly e suo marito, l’attore Paul Bettany, vestire i panni diei coniugi Darwin in Creation, film diretto da Jon Amiel e basato sul libro di Randal Keynes curato da John Collee.

Keynes è un diretto discendente di Charles Darwin, e il suo libro si intitola Casa Darwin. Il male, il bene e l’evoluzione dell’uomo.

Leggi il resto

Da Lennon, passando per Guitar Hero, verso i Disaster

Senza tanti preamboli, vi dico subito che John Lennon sarà l’oggetto di una biopic la cui regia sarà affidata alla regista inglese Sam Taylor-Wood. Le vicende si svolgeranno principalmente durante la giovinezza dell’artista.

Particolare attenzione sarà dedicata alla giovinezza del cantante, e ci saranno chiari riferimenti all’influenza che hanno avuto sua madre e sua zia Mimi, sulla sua vita. Il film sarà prodotto da da Robert Bernstein e Douglas Rae della Ecosse Films, e le riprese inizieranno a marzo e si svolgeranno a Liverpool.

Rimanendo sempre in tema musicale, pensate che verrà tratto un film da Guitar Hero. Si, non fate gli stupiti, sto parlando del videogioco. Cosa verrà fuori? Chi lo sa? Qualche informazione c’è. Pare che Brett Ratner, autore del terzo capitolo della saga degli X-Men, sia estremamente interessato alla realizzazione di un film ispirato a Guitar Hero, anche se ci vorrà un pò di fantasia per inventare una storia laddove, effettivamente, non esiste.

Leggi il resto

Riddick a oltranza

Non è un mistero che The Chronicles of Riddick non abbia avuto tutto questo successo al botteghino. Tuttavia sembra che il personaggio, al quale riconosco il carisma nonchè una schiera di affezionati fan, sia destinato a tronare sul grande schermo.

La notizia arriva direttamente dalla bocca di Vin Diesel, che mostra di trovarsi a suo agio nei panni del personaggio. Costui ci assicura che non uno, ma ben due seguiti sono stati pianificati, e che sono destinati prima o poi a vedere la luce.

Sembra infatti che David Twohy, regista e sceneggiatore di The Chronichles of Riddick e del predecessore Pitch Black stia attualmente lavorando agli script.

Leggi il resto

Yattaman e Gatchman prendono vita nel 2009

Tutto è possibile! Quando ero piccolo, molto più di ora, la mia mente spaziava nel mondo delle possibilità, e sognavo la realizzazione fisica di un sacco di robot che passavano davanti ai miei occhi grazie alla mitica televisione e alle audaci peripezie delle migliori reti locali!

La cosa più bella era immaginarsi alla guida di Yatta-Can, accanto ai due giovani protagonisti di Yattaman, Kanchan, che combatte lo sgangherato Trio Drombo col nome di Yatta-Uno, e Janet, l’affascinante Yatta-2.

Il sogno pare divenuto realtà. Yattaman diventerà un live action, con un’uscita prevista per la primavera del 2009, grazie a Takashi Miike, con personaggi e mecha-design studiati da Katsuya Terada .

Leggi il resto

Ermanno Olmi, Leone d’Oro alla carriera a Venezia presenta La Leggenda del Santo bevitore

La 65.ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, diretta da Marco Muller, stasera ha dedicato la preapertura al Maestro Ermanno Olmi e al suo film, La leggenda del santo bevitore, già Leone d’Oro nel 1988 e vincitore del premio Fipresci. Tratto dall’omonimo racconto di Joseph Roth, la pellicola è stata proiettata nell’Arena di Campo San Polo con una grande festa aperta al pubblico, i cui inviti gratuiti sono andati esauriti in poche ore, cosa che, fanno notare alla Biennale, non avviene sempre per questo genere di appuntamenti

Grande affetto e partecipazione di Olmi per la Mostra di Venezia. Il regista era al Lido già nel 1958 con alcuni documentari, Venezia città moderna e Tre fili fino a Milano, realizzati per la Edison Volta. L’anno seguente, in occasione della ventesima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, debutta il suo primo lungometraggio, Il tempo si è fermato, vincitore del premio San Giorgio, Fondazione “G.Cini”. Nel 1961 vince il Premio della Critica ed il premio “OCIC” della Critica cattolica con il film Il posto. Lunga vita alla signora si è aggiudica, nel 1987, il Leone d’Argento.

Leggi il resto