Al cinema dal 17 giugno 2011: 6 giorni sulla terra, I guardiani del destino, The Hunter – Il cacciatore, Isola 10, Libera uscita, Il pezzo mancante, Priest, L’ultimo dei templari, Venere Nera

di Redazione Commenta

Questo weekend escono sei nuovi film che, aggiunti ai tre titoli principali che hanno esordito mercoledì, il fantasy Priest, la comedy Libera Uscita e il film d’avventura L’ultimo dei templari, dovrebbero essere in grado di soddisfare la sete di tutti i cinefili: chi cerca fantascienza e un pizzico di thriller/horror potrà scegliere tra 6 giorni sulla terra e I guardiani del destino, chi ha voglia di drammi stranieri, non americani, potrà indirizzarsi su The Hunter, Isola 10 e Venere nera, chi è interessato al documentario italiano punterà dritto su Il pezzo mancante.

Dopo il salto trovate le sinossi, le locandine, la lista dei protagonisti e i link alle recensioni dei nuovi film che troverete al cinema questa settimana.

6 giorni sulla terra (fantascienza, di Varo Venturi, con Massimo Poggio, Laura Glavan, Marina Kazankova, Varo Venturi, Ludovico Fremont, Pier Giorgio Bellocchio, Nazzareno Bomba, Federico Rosati, Francesco Venditti, Francesca Schiavo, Flaminia Francioni, Corrado Malanga, Pino Morelli, Adriano Forgione): gli alieni nona rriveranno dal cielo, sono già dentro di noi … Davide Piso,uno scienziato esperto di UFO e di rapimenti alieni, comunica con loro tramite ipnosi.

I guardiani del destino (thriller, di George Nolfi, con Matt Damon, Emily Blunt, Daniel Dae Kim, John Slattery, Terence Stamp, Anthony Mackie, Michael Kelly, Anthony Ruivivar, David Alan Basche, Shohreh Aghdashloo, Michael Kelly): Controlliamo il nostro destino, o ci sono delle forze invisibili che ci manipolano? Matt Damon è il protagonista nel nuovo thriller The Adjustment Bureau, è un uomo che ha visto il futuro che è stato deciso per lui e capisce che vuole qualcos’altro. Per averlo, deve rincorrere l’unica donna che ha mai amato sopra, sotto, e in mezzo alle vie di una New York ultra moderna. Sta per vincere un’elezione per la carica di Senatore degli Stati Uniti, quando l’ambizioso uomo politico David Norris incontra la ballerina Elise Sellas – una donna come non ne ha mai conosciute. Appena realizza di essersi innamorato di lei uomini misteriosi cospirano per separarli e tenerli lontani l’uno dall’altro. David scopre che si trova davanti gli agenti del Destino – gli uomini del Adjustment Bureau – che useranno tutto il loro notevole potere per evitare che David ed Elise stiano insieme. Confrontato da queste impossibilità David deve decidere se lasciarla e accettare il suo percorso predeterminato… o rischiare tutto per combattere il destino e stare con lei. La recensione.

The Hunter – Il cacciatore (drammatico, di Rafi Pitts, con Rafi Pitts, Mitra Hajjar, Naser Madahi, Malek Jahan Khazai, Ali Nicksaulat, Ali Mazinani, Amir Ayoubi, Ossta Shah Tir, Hossein Nickbakht, Gholamreza Rajabzadeh): Alì, dopo essere stato scarcerato, tenta di passare tutto il tempo libero con la moglie e la figlia. Un giorno la moglie muore e la figlia scompare. Alì impazzisce… La recensione.

Isola 10 (drammatico, di Miguel Littin, con Benjamín Vicuña, Cristián de la Fuente, Pablo Krögh, Sergio Hernández, Luis Dubó): La storia di un gruppo di prigionieri, tutti i Ministri del Governo Allende, e della loro esperienza nel durissimo campo di concentramento allestito dai golpisti di Pinochet. L’isola, situata nello stretto di Magellano, è inospitale, il clima rigido, tracce di vita zero. I prigionieri spogliati di tutto, persino del “nombre” (ciascuno viene ribattezzato con un numero accanto al nome dell’isola).

Libera uscita (commedia, dei fratelli Farrelly, con Owen Wilson, Alyssa Milano, Christina Applegate, Jenna Fischer, Jason Sudeikis, Richard Jenkins, Alexandra Daddario, Reagan Michelle): Rick e Fred, amici sposati da molto tempo, ottengono dalle rispettive mogli la possibilità di vivere una settimana di permesso dal matrimonio in cui possono fare tutto ciò che vogliono senza successive ripercussioni. La recensione.

Il pezzo mancante (documentario, di Giovanni Piperno): la storia della dinastia Agnelli.

Priest (film d’azione, di Scott CHarles Stewart, con Paul Bettany, Cam Gigandet, Maggie Q, Karl Urban, Lily Collins, Stephen Moyer, Mädchen Amick, Christopher Plummer): un prete guerriero si mette sulle tracce di un gruppo di vampiri che hanno rapito la sua nipotina. Ad aiutarlo un giovane sceriffo e una sacerdotessa. La recensione.

L’ultimo dei templari (avventura, di Dominic Sena, con Nicolas Cage, Ron Perlman, Stephen Campbell Moore, Robert Sheehan, Claire Foy, Ulrich Thomsen, Stephen Graham, Matt Devere, Christopher Lee, Peter Linka, Nick Thomas-Webster): due cavalieri devono trasportare una presunta strega in un’abbazia per sottoporla ad un rituale che liberi la regione dalla pestilenza. La ragazza effettivamente nasconde un oscuro segreto che potrebbe determinare le sorti del mondo. La recensione.

Venere Nera (drammatico, di Abdel Kechiche, con Olivier Gourmet, Jonathan Pienaar, Jean-Christophe Bouvet, André Jacobs, Olivier Loustau, Diana Stewart, Gilles Matheron, Philip Schurer, Violaine de Carne, Jeanne Corporon): Parigi, 1817, Accademia Reale di Medicina. “Non ho mai visto testa umana più simile a quella di una scimmia”. Di fronte al calco del corpo di Saartjie Baartman, l’anatomista Georges Cuvier è categorico. Un parterre di distinti colleghi applaude la dimostrazione. Sette anni prima, Saartjie lasciava l’Africa del Sud con il suo padrone, Caezar, per andare ad offrire il suo corpo in pasto al pubblico londinese delle fiere e degli zoo umani. Donna libera e schiava al tempo stesso, la “Venere ottentotta” era l’icona dei bassifondi, sacrificata al miraggio di un’ascesa dorata…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>