Aftershock, anticipazioni sul nuovo film di Eli Roth

di Redazione Commenta

Dopo l’uscita del mockumentary-horror L’ultimo esorcismo e del sequel direct-to-video Hostel 3, entrambe pellicole low-budget prodotte da Eli Roth insieme all’imminente kung-fu movie The Man with the Iron Fists, torniamo ad occuparci del regista e del suo prossimo progetto che lo vede impegnato in veste di sceneggiatore, produttore ed attore.

Il film dal titolo Aftershock è un triller-horror a sfondo catastrofico che racconta del devastante sisma che il 27 febbraio 2010 colpì il Cile, raccontando di un’isola che ospita un manicomio, che dopo le scosse subirà un’evasione di massa dei pazienti.

Roth, che ha scritto la sceneggiatura con ai filmakers sudamericani Nicolas Lopez e Guillermo Amoedo, ha parlato del film al sito Deadline:

Stiamo facendo una versione intelligente e di alto livello del genere catastrofico con l’aggiunta di una produzione superba, qualcosa di veramente grande. Il film sarà molto spaventoso, molto intenso e molto realistico.

Roth in questo progetto darà il suo apporto anche come attore ed avrà un ruolo di rilievo come accaduto in Bastardi senza gloria.

Questo è il debutto in lingua inglese per Lopez che a proposito del film ha detto:

Ho scritto, prodotto e diretto film da quando avevo 17 anni e ora che ne ho 28 è il momento di passare ad una produzione internazionale, soprattutto quando si ha qualcuno come Eli Roth come padrino. Sono un fan di Cabin Fever e Hostel e mi piace che stiamo mescolando le nostre sensibilità. Le persone saranno scioccate quando vedranno questo film. Non è ciò che ci si potrebbe aspettare. Voglio che questo sia il mio Robocop.

Il film è attualmente in lavorazione in Cile, la troupe ha raggiunto le quattro settimane di riprese e a quanto pare vedremo nel film anche la star della musica Selena Gomez, vista di recente nel romance Monte Carlo, che ha firmato per una piccola apparizione approfittando del fatto che fosse in Cile per un concerto.

(Photo Credits | Getty Images)

SELENA GOMEZ

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>