Addio a Shirley Temple

di Redazione Commenta

Si è spenta nella sua casa in California, all’età di 85 anni Shirley Temple, la riccioli d’oro del cinema, l’emblema della bambina prodigio.

Nata il 23 aprile del 1928 a Santa Monica, la Temple iniziò giovanissima la sua carriera, la si si ricorda ad appena tre anni nel cortometraggio per bambini “Our gang”. Nel 1933 iniziò la collaborazione con la Twenty Century Fox, interpretando 43 film, molti dei quali contribuirono a salvare l’importante studio cinematografico.

In breve tempo la piccola attrice divenne una delle star più popolari di Hollywood vincendo a soli 6 anni uno speciale Oscar giovanile per “La mascotte all’aeroporto”.

I suoi boccoli biondi, lo sguardo vispo, il dolce sorriso, i balletti di tip tap e la sua personalità travolgente hanno conquistato il pubblico portando il giusto grado di allegria agli americani che in quel periodo vivevano la Grande Depressione per l’incombente crisi economica. I suoi più grandi successi sono stati “Zoccoletti olandesi” e “Riccioli d’oro”.

Il suo declino iniziò durante l’adolescenza e finì per ritirarsi dalle scene a soli 22 anni. Durante l’età adulta si sposò due volte, ebbe due figli e si dedicò alla politica, candidandosi al Congresso degli Stati Uniti per il Partito Repubblicano. È stata ambasciatrice Usa all’ONU, in Ghana e in Cecoslovacchia.

La sua famiglia ha dichiarato:

Le rendiamo omaggio per una vita di notevoli successi come attrice, come diplomatica e come nostra amata madre, nonna e bisnonna.

Come non ricordare quanto disse il presidente Roosvelt sull’enfant prodige d’America :

Finché il nostro Paese avrà Shirley Temple, noi staremo bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>