Addio a Mickey Rooney, il piccolo grande attore

di Redazione Commenta

Mickey Rooney, il cosiddetto piccolo grande attore, per via della statura, è stato uno dei giganti del box office per la MGM tra gli anni ’30 e ’40. È morto ieri nella sua casa di North Hollywood, a 93 anni.

Abile attore comico e drammatico, eccellente cantante e ballerino, Rooney è stato sempre considerato come l’artista per eccellenza.

Nel corso di una lunga e prolifica carriera sul palco e sullo schermo che ha attraversato otto decenni (“Ho lavorato tutta la mia vita, ma sembra molto di più”, ha detto una volta), è stato nominato quattro volte agli Oscar ricevendo due Oscar speciali, lo Juvenile Award, l’Oscar giovanile, nel 1939 (insieme a Deanna Durbin) e uno nel 1983 per la carriera.

Questo incredibile attore ha battuto ogni record di longevità artistica con i suoi 91 anni di attività. Fra i suoi lavori più noti ricordiamo Capitani coraggiosi, del 1937, La città dei ragazzi (1938) dove recitò come coprotagonista con Spencer Tracy e Colazione da Tiffany, dove interpretava l’eccentrico vicino di casa giapponese di Audrey Hepburn.

Una delle sue ultime apparizioni sul grande schermo risale al 2006 quando interpretò il guardiano notturno nel film Una notte al museo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>