The monuments man: ecco il trailer italiano del film di Clooney

di Cinemaniaco Commenta

Arriverà nel 2014 in Italia, distribuito dalla Twentieth Century Fox “The monuments man”, il nuovo film interpretato e diretto da George Clooney, con un cast d’eccezione: Matt Damon, Bill Murray, Cate Blanchett, John Goodman e Jean Dujardin.

Reduce dal successo di “Gravity”, Clooney torna in cabina di regia e sul primo piano del set per una nuova opera. Ambientato negli anni della Seconda Guerra Mondiale, “The monuments man” racconta la vera storia di un team internazionale di esperti e amanti d’arte che si occuparono di mettere in salvo numerose opere dalle grinfie dei Nazisti.

La scheda

GENERE: Drammatico
REGIA: George Clooney
SCENEGGIATURA: George Clooney, Grant Heslov
ATTORI: un nutrito cast composto da Matt Damon, George Clooney, Cate Blanchett, John Goodman, Bill Murray, Jean Dujardin, Lee Asquith-Coe, Hugh Bonneville, Bob Balaban, Diarmaid Murtagh, Sam Hazeldine e Dimitri Leonidas.

PRODUZIONE: Smoke House, Sony Pictures Entertainment, Twentieth Century Fox
DISTRIBUZIONE: 20th Century Fox
PAESE: USA 2014
FORMATO: Colore

Per la sua quinta opera in cabina di regia, George Clooney punta su un kolossal bellico pieno di umorismo, che evidenzia l’avventura e la cultura. Prodotto insieme a Grant Heslow “The Monuments Men” è tratto da un romanzo scritto da Robert Edsel e pubblicato in Italia come Monuments Men. Eroi alleati, ladri nazisti e la più grande caccia al tesoro della storia. Un titolo che è un sunto perfetto dell’ardimentosa impresa di un manipolo di studiosi di mezz’età, panciuti, calvi e occhialuti, che nel corso della Seconda guerra mondiale furono arruolati e spediti dall’esercito alleato, con pochi mezzi, nell’Europa in fiamme in una missione quasi impossibile: recuperare e mettere al sicuro i capolavori dell’arte.

È grazie a loro (perché questa è una storia vera certosinamente ricostruita da Edsel che ebbe l’ispirazione durante un viaggio a Firenze a fine anni Novanta) che oltre seimila dipinti, cinque milioni di oggetti d’arte sono stati recuperati. Grazie a loro oggi il pubblico può ammirare le meraviglie di Michelangelo, Leonardo, Donatello, Vermeer, Rembrandt.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>