Footloose, recensione in anteprima

La popolazione di Bomont, una piccola cittadina cittadina nel sud degli Stati Uniti, ha subito una terribile tragedia, cinque giovani vite spezzate a causa di un incidente stradale, cinque ragazzi che al ritorno da una festa hanno perso le loro vite, tra questi Shawn il figlio maggiore del reverendo Moore (Dennis Quaid). Dopo l’incidente l’assemblea cittadina si riunisce e decide di promulgare alcune leggi che impongano ai minorenni un coprifuoco e vietino loro l’uso di alcol, il ballo, l’ascolto di musica ad alto volume e qualsiasi tipo di festa che non sia organizzata e autorizzata dal comitato cittadino e dalla chiesa. Tre anni dopo in questa atmosfera inquisitoria approda in città Ren McCormack (Kenny Wormald), un adolescente cresciuto a Boston, che si trasferisce a vivere con i suoi zii dopo la morte di sua madre. Ci vorrà poco prima che il ragazzo si ribelli alle ferree leggi che vigono in città e attiri l’attenzione delle autorità locali e del reverendo Moore, prendendosi una bella sbandata per la graziosa figlia di quest’ultimo, la ribelle e tormentata Ariel (Julianne Hough).

Box Office USA 11-13 novembre 2011: Immortals supera Jack and Jill

Immortals vince la sfida del box office americano: l’avventura epica 3D racimola 32 milioni di dollari (10.200 $ a sala di media; miglior esordio dell’anno per un film originale vietato ai minori; 36 milioni di dollari in tutto il mondo) e batte la commedia con Adam Sandler Jack and Jill, seconda sottotono con 26 milioni di dollari. Sul gradino più basso del podio troviamo Il gatto con gli stivali con 25,5 milioni di dollari. Con questo risultato il film d’animazione della Dreamworks abbatte il muro dei 100 milioni di dollari (108,8 milioni totali).

Box Office USA 4-6 novembre 2011: Il gatto con gli stivali, primo, batte Tower Heist

Il gatto con gli stivali si conferma leader del box office americano: il film d’animazione della Dreamworks cede soltanto il 3,1% degli incassi rispetto lo scorso weekend e, grazie a 33 milioni di dollari (75,5 milioni di dollari in sette giorni), rimane saldamente al comando della classifica. Sul podio salgono due commedie: Tower Heist, seconda con 25,1 milioni di dollari (7.455 $ di media a sala) dopo aver aperto il weekend in testa, e A very Harold & Kumar 3D Christmas, terza con 13 milioni di dollari (19 milioni di budget), nonostante il sovrapprezzo 3D.

Box Office USA 28 – 30 ottobre 2011: Il gatto con gli stivali primo senza convincere

Il gatto con gli stivali vince la corsa al box office americano con 33 milioni di dollari (il 51% dagli schermi 3D, il 7% dagli Imax): la Dreamworks può gioire per la vittoria, ma non può essere totalmente soddisfatto del risultato, dato che è l’esordio del film, costato 130 milioni di dollari, è terzo peggiore di sempre. Sul podio salgono l’ex leader della classifica, Paranormal Activity 3, con 18,5 milioni di dollari (81,3 milioni in dieci giorni incassati contro i 5 milioni spesi per produrlo) e il deludente In Time, che esordisce al terzo posto con soli 12 milioni di dollari. Male The Rum Diary, quinto con 5 milioni di dollari (peggior risultato degli ultimi anni per Johnny Depp), battuto anche da Footloose, quarto con 5,4 milioni di dollari (38,5 milioni totali, contro i 24 che è costato).

Box Office USA 21 – 23 ottobre 2011: Paranormal Activity 3 primo da record

Paranormal Activity 3 da urlo al box office americano: il terzo capitolo della saga horror ha incassato ben 54 milioni di dollari (ne è costati solo 5), stravincendo la gara al botteghino (grazie alla miglior media per sala della top ten, 16.266$) e diventando il miglior esordio di sempre per un film di genere e il miglior debutto di sempre ottobre. Il successo è ancora più evidente se si considera che i suoi inseguitori hanno racimolato oltre 40 milioni in meno, nonostante un numero maggiore di sale: Real Steel è secondo con 11,3 milioni di dollari (67,22 milioni totali), Footloose è terzo con 10,85 milioni di dollari (30,86 milioni totali che coprono il budget di 24 milioni).

Box Office USA 14 – 16 ottobre 2011: Real Steel batte i remake

Real Steel batte i remake: questo è il verdetto espresso dai box office americani nel weekend del 14-16 ottobre. Il film della Dreamworks già vincitore al botteghino sette giorni fa, bissa il risultato portandosi a casa 16,3 milioni di dollari (51,7 milioni totali, 108 milioni globali), pochi di più del remake di Footloose, secondo con 16,1 milioni di dollari (ne è costati 24), quasi il doppio del remake/prequel de La cosa, terzo con 8,7 milioni di dollari.

Footloose, colonna sonora: anteprima

Dopo avervi proposto la colonna sonora del Footloose originale datato 1984, è ora il turno della compilation che accompagnerà l’uscita dell’imminente remake diretto da Craig Brewer. Footloose sarà nelle sala italiane a partire dal 4 novembre 2011, mentre la colonna sonora sarà disponibile dal prossimo 27 settembre. Dopo il salto cover e track list della nuova colonna sonora e alcune clip musicali.

Footloose, la colonna sonora del 1984

Il 4 novembre 2011 approderà nelle sale il remake Footloose diretto da Craig Brewer, rifacimento dell’omonimo classico anni ’80 con Kevin Bacon e in attesa di potervi proporre la nuova colonna sonora, cogliamo l’occasione per proporvi le musiche dell’originale che alla stregua di classici come Flashdance, Dirty Dancing e Saranno famosi, contiene hit ormai diventate degli evergreen ed entrate di diritto nell’immaginario musical-cinematografico colettivo. Dopo il salto trovate track list della compilation completa di link per l’ascolto e tre clip musicali con estratti della colonna sonora.

Footloose, nuovi poster

La Paramount ha rilasciato 3 nuovi poster per il remake Footloose diretto da Craig Brewer (Black Snake Moan). Il cast del film include Julianne Hough, Dennis Quaid, Ray McKinnon ed Andie MacDowell. Footloose sarà nelle sala a partire dal 4 novembre 2011. Dopo il salto trovate i poster in formato integrale.

Footloose, trailer e poster

La Paramount ha rilasciato un nuovo trailer per Footloose d Craig Brewer (Black Snake Moan), remake dell’omonimo classico datato 1984 con Kevin Bacon. Protagonista di questa nuova rivisitazione l’attore e ballerino Kenny Wormald nei panni di un ragazzo che si  trasferisce in una città conservatrice del Midwest, finendo per condurre un gruppo di locali adolescenti repressi in una ribellione contro gli adulti della città che hanno messo al bando rock & roll e ballo. Dopo il salto trovate un nuovo poster.

Russell Brand in Lamb of God?

La sceneggiatrice premio Oscar Diablo Cody (Juno) sta per debuttare alla regia con la comedy a sfondo religioso Lamb of God e TwitchFilm conferma che a Russell Brand (Arturo) è stato offerto il ruolo di co-protagonista. La storia è incentrata su una giovane donna religiosa e conservatrice che parte alla volta di Las Vegas per darsi al peccato a seguito di un incidente aereo in cui la sua fede ha subito un tracollo.

Video parodia film sul ballo, Dance Flick

Senza dubbio il filone delle pellicole danzerecce alla Step Up ha ormai un suo pubblico consolidato, gli incassi non deludono e i sequel si moltiplicano, quindi poteva la famiglia Wayans maestra nella parodia trash, loro i primi due truci Scary Movie, non parodiare questo filone in piena ascesa?

Nasce così Dance Flick, spoof massacrato dalla critica americana e stranamente non particolarmente apprezzato dal pubblico d’oltreoceano, il film a coperto con un margine piuttosto risicato il budget investito, mentre da noi viste le premesse si è optato per un rilascio direct-to-video.