20 sigarette, Harry Potter e la camera dei segreti, Delitti inquietanti, I pompieri, Terrore nel buio, Lontano dal paradiso, stasera in tv

Quelli che stasera usciranno tardi, oppure resteranno a casa, potranno contare su un’ottima compagnia in fatto di film in tv. Da “20 sigarette” con il bravo Vinicio Marchioni ad un interessante capitolo della saga di “Harry Potter”, passando per la grottesca commedia  all’italiana “I pompieri”. Ma la lista è lunga, per cui non resta che sedersi davanti al televisore e godersi uno degli spettacoli.

Ecco l’elenco completo dei film in tv in prima serata per questo sabato 9 marzo 2013:

20 sigarette (Rai Movie, 21.10)

Harry Potter e la camera dei segreti (Italia 1, 21.10)

Delitti inquietanti (Rete 4, 21.30)

I pompieri (Iris, 21.03)

Terrore nel buio (La 5, 21.10)

Lontano dal paradiso (La 7d, 21.10)

Globi d’oro 2011, vincitori: Habemus Papam miglior film, due premi a Emidio Greco

Habemus Papam di Nanni moretti ha vinto ieri sera il Globo d’oro 2011, il premio assegnato dall’Associazione della Stampa Estera in Italia.

Durante la cerimonia, presentata ieri sera a Villa Massimo a Roma da Tonino Pinto e Georgia Wurth sono stati premiati anche Notizie dagli scavi, per la miglior regia e la miglior sceneggiatura, entrambe di Emidio Greco, Nessuno mi può giudicare, per il miglior attore protagonista, Raoul Bova, e come miglior commedia, I bambini della sua vita, per la migliore attrice, Piera degli Esposti, 20 sigarette come miglior film rivelazione dell’anno e In un mondo migliore di Susanne Bier come miglior film europeo.

David di Donatello 2011, vincitori: Noi credevamo trionfa con sette premi

Sono stati annunciati ieri sera, nel corso della cerimonia che si è tenuta al salone dei Corazzieri al Quirinale, i vincitori dei David di Donatello 2011: il miglior film dell’anno è stato giudicato Noi credevamo di Mario Martone che si è aggiudicato altri sei premi compreso quello per la migliore sceneggiatura.

Ha ottenuto consensi anche La nostra vita, che si è accaparrato, tra gli altri, i riconoscimenti per il miglior regista, Daniele Luchetti, e per il miglior attore, Elio Germano, Basilicata Coast to Coast che ha incoronato Rocco Papaleo miglior regista emergente e 20 Sigarette, vincitore del premio giovani. Tra gli attori hanno vinto i David, oltre a Germano, anche Paola Cortellesi, Giuseppe Battiston e Valentina Lodovini, rispettivamente migliore attrice protagonista, migliore attore non protagonista e migliore attrice non protagonista.

Prima di lasciarvi alla lista dei vincitori vi segnaliamo due stand in ovation, quello dedicato ad Ennio Morricone e quello dedicato ad Ettore Scola, premio alla carriera.

Sudestival 2011, a Monopoli “Sguardi di Cinema Italiano”

Al via oggi con vari eventi dislocati nella provincia barese la nuova edizione del Sudestival, rassegna puntata alla promozione del cinema indipendente italiano che quest’anno dopo gli ottimi riscontri di pubblico registrati lo scorso anno con oltre 5.000 presenze, amplia oltre alla sua durata anche la programmazione e le sezioni, che accanto alle consuete opere in concorso sfoggeranno una corposa serie di anteprime nazionali.

Stasera a Monopoli la rassegna diretta da Michele Suma e patrocinata dal Presidente della Repubblica, la Regione Puglia e la Provincia di Bari, aprirà i battenti con 20 sigarette di Aureliano Amadei, pellicola ispirata ai tragici eventi di Nassirya che vedrà presenziare alla proiezione proprio il regista, unico civile sipravvissuto all’attentato del 2003 dove persero la vita 19 cittadini italiani.

Gabriele Muccino, le lobby per vincere l’Oscar e l’esclusione di 20 sigarette

Gabriele Muccino, ospite ieri sera al Chiambretti Night, ha parlato della corsa all’Oscar e della scelta della commissione italiana di proporre all’Academy La prima cosa bella invece di 20 sigarette:

sicuramente quello che gli americani vogliono trovare in un film non è quello che noi crediamo; loro vogliono essere intrattenuti da un film e non vogliono studiare quando vedono un film, non vogliono applicarsi e quindi anche incupirsi, non è un motivo forte abbastanza per andare al cinema. Il cinema è fatto per intrattenere, per commuoversi, per evocare e per viaggiare. ’20 sigarette’ forse aveva tutti questi elementi, ma può darsi che non avesse una lobby forte alle spalle…

Il regista ha risposto anche alla domanda sulle presunte lobby per vincere l’Oscar:

Box Office 10-12 settembre 2010: Shrek 4 ancora primo in Italia, Resident Evil: Afterlife in testa negli USA

In Italia per il terzo weekend di fila Shrek – E vissero felici e contenti mantiene la vetta della classifica, mentre in America, in un fine settimana che non regala grandi risultati (a causa del weekend lungo del Labour day di settimana scorsa), Resident Evil: Afterlife si piazza subito primo e fa il vuoto alle sue spalle.

La situazione italiana. Shrek 4, grazie al massiccio numero di sale, rimane davanti a tutti incassando 1,5 milioni (la media a sala, non entusiasmante, è di 2.483€ ) e portando il suo totale a quota 14,57 milioni. A seguire troviamo Resident Evil: Afterlife, secondo con 1,3 milioni di euro (4.979 € e miglior media per sala) nonostante la scarsa distribuzione (270 sale), La solitudine dei numeri primi, terzo con 906mila euro, The American, quarto con solo 511mila euro e Giustizia privata, quinto con 482mila euro (quarta media per sala, molto vicina a quella di Shrek 4 e 3,87 milioni di euro totali). Le altre novità: 20 sigarette si deve accontentare di soli 40mila euro.

La situazione americana. Resident Evil: Afterlife vince con 27,7 mlioni di dollari (grazie all’ottima media per sala di 8.648 $). Il quarto capitolo della saga ha già incassato in tutto il mondo 73,2 milioni ripagandosi la spesa di 60 milioni e risultando il miglior esordio del franchise. A seguire troviamo Takers, secondo con 6,1 milioni (48 milioni complessivi), The American, terzo con 5,9 milioni (26,7 milioni complessivi), Machete, quarto malamente con 4,2 milioni (20,8 milioni complessivi) e Amore a mille … miglia, quinto con 3,8 milioni (14 milioni complessivi), nonostante le oltre 3000 sale (terzo per distribuzione)

Andiamo a vedere la consueta tabella riassuntiva con i primi cinque posti della classifica settimanale italiana e di quella americana.

Al cinema dal 10 settembre 2010: 20 sigarette, The American, My Son, My Son, What Have Ye Done, Resident Evil: Afterlife, La solitudine dei numeri primi

Quest’oggi escono al cinema cinque nuovi film: direttamente dal Festival di Venezia 2010 arrivano i drammatici 20 sigarette e La solitudine dei numeri primi. Chi cerca il blockbuster americano è accontentato da Resident Evil: Afterlife e dal thriller con George Clooney The American. Completa il quadro, con un anno di ritardo,  il thriller di Werner Herzog My Son My Son What Have Ye Done.

Dopo il salto, come di consueto, trovate le sinossi, le locandine e la lista dei protagonisti dei titoli che potrete vedere da oggi in sala.

Venezia 2010: Controcampo italiano a 20 sigarette di Amadei

Era nell’aria la vittoria alla Mostra del Cinema di Venezia di Aureliano Amadei e del suo 20 sigarette presentato nella sezione Controcampo italiano. Accolto al Lido da commozione ed applausi, il film di Amadei che racconta l’attentato di Nassirya in cui persero la vita 19 italiani, non è stato per fortuna toccato dalla polemica, peraltro innescata dallo stesso regista, riguardo un presunto boicotaggio del governo messo in atto contro il film attraverso i parenti delle vittime dell’attentato.

Amadei a Nassirya non solo c’era, ma oltre ad essere l’unico civile sopravvissuto ha riportato numerose lesioni causate dall’esplosione ed ha pensato di parlare della guerra in Iraq attraverso la sua traumatica esperienza personale da cui è nato appunto 20 sigarette, che vede protagonisti Carolina Crescentini, Giorgio Colangeli e Vinicio Marchioni, quest’ultimo premiato con una menzione speciale:

Venezia 2010 Venerdì 10: ieri premiato 20 sigarette, oggi Twyker, Dustin Hoffman e lo J-horror di Shimizu

Ultime battute per la sessantasettesima Mostra del Cinema di Venezia, oggi si assegnano alcuni premi collaterali, mentre già c’è un vincitore nella sezione Controcampo italiano, il documentario di Aureliano Amadei 20 sigarette è stato decretato vincitore con una menzione speciale all’attore Vinicio Marchioni.

Ieri quindici minuti di applausi per Et in terra pax, esordio nel lungometraggio di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini presentato nella sezione autonoma Giornate degli autori. L’alienante realtà della periferia romana attraverso le storie di tre ragazzi. il co-produttore della pellicola Gianluca Arcopinto polemizza con istituzioni  e Rai per il mancato supporto, ma ne ha anche per i distributori:

Venezia 2010, 20 sigarette di Amadei entusiasma e accende la polemica

Non poteva di certo mancare anche alla Mostra del Cinema di Venezia la canonica polemica politica e dopo Sabina Guzzanti che a Cannes con il suo Draquila ha criticato duramente l’operato del governo italiano e della Protezione civile durante il terremoto abruzzese, è il turno di 20 sigarette, altro documentario stavolta sulla strage di Nassirya che arriva a Venezia portando con se accuse di tentato boicotaggio e il ricordo di una strage che ha segnato indelebilmente l’intervento italiano in Iraq.

Il documentario di Amadei è stato accolto con entusiasmo al Lido, quindici minuti di applausi, un record per questa edizione del festival, un successo segnato però da alcune accuse avanzate dal regista che ricordiamo è l’unico civile sopravvissuto all’attentato iracheno, esperienza che gli ha lasciato diversi traumi non solo fisici, Amidei infatti soffre di attacchi d’ansia e di panico:

Venezia 2010 lunedì 6: ieri entusiasmo per 1960 di Salvatores, oggi fuori concorso il Vallanzasca di Placido

Ultima settimana per la Mostra del Cinema di Venezia, ieri  il documentario fuori concorso 1960 di Gabriele Salvatores, il boom economico italiano vissuto attraverso i ricordi di due fratelli, ha conquistato una gremitissima platea che ha accompagnato i titoli di coda con dieci minuti di applausi.

Il regista a Venezia anche in veste di giurato ha confermato la messa in onda del suo documentario il 16 ottobre su Rai Tre e parlato di consumismo e politica:

Venezia 2010 domenica 5: ieri applausi per Mazzacurati, oggi fuori concorso Salvatores e Ligabue

Si chiude il primo week-end della Mostra del Cinema di Venezia, ieri protagonista Catherine Deneuve che in Potiche del francese Francois Ozon veste i panni di una moglie-trofeo che si trova a dover sostituire il marito sequestrato da alcuni scioperanti alla guida di una fabbrica di ombrelli:

Spero davvero che questo film possa aiutare le donne ad acquisire maggiori diritti e spazio nel mondo, perchè seppur un miglioramento c’è stato col passare degli anni, ancora non c’è lo stesso riconoscimento nella società.

20 sigarette, trailer

L’8 settembre nelle nostre sale debutterà 20 Sigarette, il drammatico diretto dall’esordiente Aureliano Amadei, tratto dal suo stesso libro, interpretato da Vinicio Marchioni e Carolina Crescentini.

Il film, di cui oggi vi vogliamo mostrare il trailer, racconta, attraverso gli occhi di Aureliano Amadei, la strage di Nassiriya avvenuta il 12 novembre 2003, quella in cui morirono dodici carabinieri, cinque militari dell’esercito e due civili.