Russell Crowe nel nuovo film di Gabriele Muccino

di Cinemaniaco Commenta

Gabriele Muccino ha un conto in sospeso con sè stesso e con il suo pubblico: risollevarsi dopo il flop clamoroso di “Quello che so sull’amore”, ultimo film passato inosservato in America e aspramente criticato. Il regista italiano che da molto tempo cerca fortuna a Hollywood ha scelto colui che potrebbe far diventare la sua prossima pellicola (“Fathers and Daughters”) un film di successo: il ‘Gladiatore’ premio Oscar Russell Crowe.

Un ‘colpaccio’ per Muccino, che dona lustro al cinema nostrano. Dopo Will Smith e Gerald Butler (il primo ha portato ‘fortuna’, in tutti i sensi, a Muccino, il secondo non tanto…) ecco dunque il momento dell’attore neozelandese di origine con passaporto australiano. Crowe vanta tre nomination agli Academy e si appresta ad essere diretto dal regista nato a Roma il 20 maggio del ’67.

Fathers and Daughters” sarà prodotto dalla Voltage Films e co-prodotto da Busted Shark Prods., Fear of God Films e Leone Films.

Si tratterà di un film drammatico, che come indica il titolo racconta il rapporto tra un padre e una figlia che si è trasferita da 25 anni a nella Grande Mela. La trama parte dagli anni ’80, periodo in cui un celebre romanziere rimasto vedovo è costretto a combattere contro una malattia mentale mentre prova a crescere la sua figlioletta. Poi, un salto temporale nel presente. La bimba è cresciuta, ha 30 anni e sta ancora a New York dove prova a sconfiggere i demoni che la ossessionano da quando era piccolina.

Muccino è molto fiducioso in merito alla sua nuova opera. Crede che l’apporto di Russell Crowe sarà un ‘toccasana’ per un film che richiede attori con una grande esperienza. Un film che è un vero e proprio dramma, e che sarà capace di emozionare. Pare che nel dirigerlo e nel trasporre in immagini la sceneggiatura di Brad Desch, Muccino si sia ispirato al classico degli anni ’70 “Kramer contro Kramer”.
Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>