LOL – Pazza del mio migliore amico, recensione

di Pietro Ferraro 1

Lola Williams e i suoi amici (Miley Cyrus) attraversano gioie, dolori, amorazzi e delusioni dell’adolescenza. Lola, per gli amici Lol, torna a scuola dalle vacanze e scopre che il fidanzato Chad (George Finn) l’ha tradita, lei per ripicca mente millantando un’avventura estiva e i due rompono.

A lenire i travagli amorosi di Lola ci saranno i migliori amici Emily (Ashley Greene) e Kyle (Douglas Booth), la prima finisce col fare sesso con l’ultima persona al mondo con cui avrebbe mai pensato di farlo e cerca di reprimere i suoi  sentimenti, mentre Kyle ha la passione della musica e vorrebbe partecipare ad una gara tra band, ma i suoi voti a scuola spingono il padre a frapporsi tra lui e la sua amata chitarra.

Nel Frattempo Kyle e Lola si scoprono innamorati e poi si lasciano per un equivoco e Anne (Demi Moore), la madre divorziata di Lola, scopre accidentalmente e legge il diario segreto della figlia, scatenando l’ira di quest’ultima che sentendosi tradita decide di andare a vivere con il padre…

La regista francese Lisa Azuelos dirige questo remake americano della sua stessa commedia LOL – Il tempo dell’amore. Il fatto che sia egli stessa a trasporre l’originale permette a questo remake di mantenere una certa leggerezza di fondo molto gradevole, anche se è indubbio che se si è visto l’originale non si potrà non notare la perdita di una certa genuinità di fondo, elemento vincente che contraddistingueva la controparte francese e la scelta di Miley Cyrus nei panni di un’adolescente “come tante” in questo senso stride e sembra più una scelta commerciale che artistica.

LOL – Pazza del mio migliore amico ha nella regia il suo punto di forza, la Azuelos sembra molto in sintonia con il mondo adolescenziale e riesce a filtrarlo senza diventare troppo stucchevole, di certo la macchina hollywoodiana ha patinato non poco il risultato finale, imponendo il suo modello dramedy dal sapore generalista, ma bisogna anche dire che la levità del racconto, rispetto a tematiche comunque non sempre leggere, fa di questo remake un buon compromesso per quanto riguarda l’universo adolescenziale di stampo cinematografico, ponendosi a mezzavia tra l’estremo esplicitare di serie tv come il britannico Skins e la visione oltremodo edulcorata e posticcia del nostrano Federico Moccia.

Nelle sale a partire dal 17 agosto 2012

Film correlati: LOL – Il tempo dell’amore / Il tempo delle mele / Finalmente maggiorenni / Notte prima degli esami / 10 cose che odio di teBella in rosa

Note di produzione: nel cast figurano anche Thomas Jane, Gina Gershon, Adam Sevani e Fisher Stevens; tra i produttori del film, costato 11 milioni di dollari, c’è Tish Cyrus la madre della protagonista Miley Cyrus.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>