Jack Bender abbandona il reboot della serie Jack Ryan

di Redazione Commenta

Collider annuncia un nuovo problema sorto nel travagliato sviluppo del reboot del franchise con protagonista l’analista della CIA Jack Ryan (Giochi di potere, Caccia a Ottobre rosso). Lo sviluppo parte ufficialmente nel 2009 con Chris Pine in veste di protagonista, segue il reclutamento alla regia di Jack Bender, uno dei produttori esecutivi del cult televisivo Lost.

Il progetto dopo la firma di Bender ha attraversato una serie infinita di riscritture. L’utimo a mettere mano allo script è stato David Koepp, ma a causa dei numerosi ritardi la Paramount è stata costretta a lasciare che Pine girasse prima il sequel Star Trek 2 di JJ Abrams.

Nel frattempo è arrivata la notizia dell’abbandono di Bender, notizia confermata in queste ore da Variety che aggiunge che i produttori sono già all’opera per trovare un sostituto. La Paramount ha intenzione di girare entro questa estate dopo che Pine ha terminato il sequel di Star Trek.

A quanto pare il carico di lavoro crescente in tv renderebbe impossibile a Bender occuparsi  anche del reboot della Paramount, Bender è attualmente produttore esecutivo dell’ Alcatraz della Fox ed è anche candidato a dirigere per il canale SyFy il pilota Rewind. Lo studio non ha voluto commentare il forfait di Bender.

Pine sarà il quarto attore ad interpretare Ryan dopo Alec BaldwinHarrison Ford e Ben Affleck. Le ultime notizie su questo reboot (in precedenza intitolato Moscow) riportavano che la trama era incentrata su “un terrificante incidente di elicottero che quasi uccise Ryan quando era un ragazzo di 23 anni a capo di un plotone di marines americani. L’incidente lo vide come unico membro del plotone sopravvissuto“.

(Photo Credits | Getty Images)

CHRIS PINE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>