Il Signore degli Anelli sarà convertito in 3D?

di Pietro Ferraro Commenta

Non è un segreto che la conversione in 3D di grandi classici è piuttosto in voga, vedi le nuove versioni di Titanic, Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma e La bella e la bestia, tutti e tre nelle sale il prossimo anno. A tal proposito Movieweb riporta alcune dichiarazioni rilasciate dall’attore Elijah Wood, che ha rivelato che i produttori de Il Signore degli Anelli stanno discutendo sulla possibilità di convertire l’intera trilogia in 3D per fruire di nuove uscite su grande schermo.

Ecco quello che Wood pensa del 3D:

Penso che sarebbe bello da vedere. Si parla del rilascio di una versione tridimensionale della trilogia. Sono d’accordo con la post-elaborazione in 3D, a patto che qualcuno si prenda il giusto tempo…ma io so che loro non lo convertirebbero a meno che non fosse un processo eccellente e meticoloso.

Wood a proposito della conversione di Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma:

Voglio dire  ora Titanic e Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma usciranno in 3D, il che significa che dobbiamo aspettare tre film per arrivare alla roba buona, è incredibile e penso: “dobbiamo aspettare tre anni per questo? stai facendo prima l’Episodio I? [sbuffa], che rottura!”

L’attore parla del suo cameo nel prequel Lo hobbit:

Prima che iniziassimo a girare ho visto di nuovo la Compagnia, giusto per ricordare il modo in cui recitavo. Al di là del fatto che si trattava di rivisitare una cosa che avevo interpretato nei quattro anni migliori della mia vita ed era solo una gioia, in un certo senso sembrava una gigantesca riunione di famiglia. La cosa più strana era sul set, quando guardandomi i piedi sentivo la cosa stranamente normale, tipo: ‘siamo qui, girando un’altra scena a Casa Baggins, 10 anni dopo.’ “

(Photo Credits | Getty Images)

ELIJAH WOOD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>